Alimena Estate 2008 – I vincitori della Corrida

La Corrida Alimena 2008

Giorno 30 agosto 2008 ha avuto luogo ad Alimena in p.za Reg. Margherita, la kermesse canora “La Corrida” a cui hanno partecipato diversi concorrenti del territorio madonita. La manifestazione, molto riuscita e che ha riscosso grande successo di pubblico, si è conclusa con proclamazione dei vincitori che si sono aggiudicati i premi in denaro in palio. Il primo premio per la sezione adulti è stato assegnato al duo Giusy Ruvutuso e Ignazio Iuppa con il pezzo “Cu’mme” di Murolo e Mia Martini , il secondo ad Amanda Gennuso che ha interpretato “Non ti scordar mai di me” di Giusy Ferreri, ed il terzo, infine, a Ginevra Stracci con “Love Song” di Sara Bareilles. Per la sezione giovani invece il podio più alto è andato ad Alice Scelfo con “In assenza di te” di Laura Pausini (dedicato al cugino Claudio Simili scomparso prematuramente), il secondo al duo Martina Polizzi e Rita Calabrese con “Io non credo nei miracoli” di Laura Bono, e il terzo a Federico Davide con “A te di Jovanotti”. La giuria, composta tra gli altri anche dal Sindaco Giuseppe Scrivano, felice di aver assegnato i premi, ha dichiarato di essersi trovata in difficoltà nel dover valutare i concorrenti, vista la loro preparazione.Un grazie particolare agli Almanigra (Giuseppe La Tera, Massimo Ambra, Paolo Scelfo, Enrico Di Paola) che hanno accompagnato egregiamente l’intera manifestazione,dalle prove alla serata finale.
Corrida 2008 Sez.Adulti
Corrida 2008 Sez.Giovani

Presentazione

Il 30 agosto 2008, ritorna ad Alimena la “Corrida”, manifestazione patrocinata dal Comune di Alimena. Essa rappresenta sicuramente un momento di popolarità non indifferente, viste le numerose richieste di partecipazione, e da la possibilità a quanti lo vogliano di esibirsi in pubblico e mostrare a tutti il proprio talento, proprio durante le manifestazioni di Alimena Estate 2008 che si concludono con i festeggiamenti della PatronaS. Maria Maddalena. La competizione è aperta a tutti e per iscriversi basta chiamare, entro e non oltre il 24/08/2008, i seguenti recapiti telefonici: 340 3288038 – 349 2834170. Le prove si terranno nei locali al 1° piano della Scuola Elementare con ingresso dal Largo Calabrese.

manifesto_corrida_2008.jpg

© 2008 – 2013, www.alimenaonline.eu. Tutti i diritti riservati.

Torna su

Tag:



TRADUCI ARTICOLO


ARTICOLI CON LO STESSO TAG
  • 4 Dicembre, 2008
    Alimena 2008 – concluso il laboratorio di ludoteca del Progetto Alfa
  • 26 Novembre, 2008
    Alimena Estate 2008: progetto “BAMBINI E RAGAZZI PROTAGONISTI”
  • 23 Ottobre, 2008
    Alimena Estate 2008 – Tutti i video
  • 17 Settembre, 2008
    Blufi 2008: Santuario Madonna dell’Olio
  • 12 Settembre, 2008
    Alimena Estate 2008: VIII° Memorial “Rosario Faulisi” (ascolta il Concerto)
  • 10 Settembre, 2008
    Alimena Estate 2008 – Ringraziamenti finali, foto e video
  • 8 Settembre, 2008
    Alimena (Pa) – Estate 2008: rappresentazione teatrale tratta dal libro di Filippo Valenza: “Il Garzonello”
  • 2 Settembre, 2008
    I Rassegna Bandistica Regionale: “Madonie in Musica”
  • 26 Agosto, 2008
    Alimena Estate 2008: giornata per i Diversamente Abili
  • 24 Agosto, 2008
    Alimena Estate 2008: Rally Sprint Madonie (arrivo)
  • 17 Agosto, 2008
    Alimena Estate 2008 – Fiera Artistico-Artigianale “Mostra&diMostra”
  • 16 Agosto, 2008
    Alimena Estate 2008 – Giornata Ecologica “Alimena pulita” (video)
  • 10 Agosto, 2008
    Alimena Estate 2008: XI° Meeting del Cane (foto)
  • 2 Agosto, 2008
    Alimena Estate 2008: progetto “Comune in Mostra”
  • 1 Agosto, 2008
    Alimena Estate 2008 – Programma delle manifestazioni (video-spot TGS)
  • 32 Commenti su “Alimena Estate 2008 – I vincitori della Corrida”

    1. caro signiore Antonio
      le chiedo cortesemente di cancellare il mio contatto messenger nn mi risponda tramite email ma in alice scelfo la corrida mi scusi grazie ed arrivederci

    2. cara alice
      hai una voce splendida mi batti .sei molto brava la tua voce e molto stupenda

    3. cari ragazzi ,
      nn ltgt.cmq alimena è,e lo sarà x semp splendida .STOP

    4. Sposto IL DIBATTITO e la risposta ad Antonio su PARTECIPA.

    5. Salve a tutti, sto seguendo con attenzione tutti i commenti che si susseguono a ruota continua. Ma dico io: Dai commenti sulla corrida, siete andati a finire a un vero e proprio dibattito politico. Io vorrei spendere soltanto qualche parola e cioé che ad Alimena crepano tutti di fame, senza un lavoro, senza un cantiere come si faceva una volta e chi sale sale al potere, tirano tutti per il loro esclusivo portafoglio. Ma non vi rendete conto e non vedete che quei quattro morti di fame che sono in paese, stanno in piazza dalla mattina alla sera, contando le mattonelle? Ma sono buoni soltanto a fare i conti degli altri. Alimena purtroppo é stata sempre cosi e cosi morirà. Buon proseguimento.

    6. Scusate se mi intrometto, ma non potevo rimanere immobile rispetto a questo dibattito. In un mondo governato da un repubblicano come bush, con un governo italiano diretto da un certo Berlusconi, e uno regionale con a capo il democristiano lombardo, in un piccolo paesino amministrato dal centro destra è indubbiamente interessante constatare come l’unico argomento appassionante possa essere il dibattito sulla fine della sinistra. Mi chiedo come sia possibile tutto questo? Come si può ignorare la crisi mondiale delle banche, il fallimento di alitalia, l’esplosione della sanità regionale, i centotrentamila euro bruciati in un mese in soli spettacoli estivi ad alimena, per potersi dedicare alla vita politica e privata di qualche personalità di sinistra che con tutto questo non ha nulla a che vedere? Forse conviene a qualcuno infierire contro i sinistrorsi per sviare argomenti ben più interessanti e corposi? Non è che per caso tra censure e direzionamenti si voglia portare l’attenzione su tematiche meno pericolose e sconvenienti per chi la cosa pubblica realmente amministra? occupiamoci di cose ben più serie e ignorando chi della vita politica alimenese non fa più parte per fortuna, loro o nostra?

    7. doppiaw per il movimento di opinione ti rivolgi a barbara che lavora gratis per l’amministrazione convinta che si tratti di azione politica? Una che si professa comunista ed è poi lo “zerbino” dei potenti e non riesce a parlare di nulla. A meri, che se non altro è bella d’accordo, ma cosa c’entra? A enzo pio che non parla con nessuno? A Peppino che sembra uscito ormai dal terreno di sinistra? Dimentichiamo che esiste il pd a conduzione familiare? Ma quale movimento e movimento, meglio questo silenzio, vi immaginate se si dovesse svegliare l’antipatica giornalista comunista antimafiosa? Se a qualcuno manca il suo bel faccino che la guardi in foto nel suo sito assieme agli ex compagnetti a peppino e a lucia…stiamo bene così. Preferiamo il silenzio della famiglia del pd, bella opposizione vero? Per fortuna sono stati eletti all’opposizione gente che non fa rumore e la bella compagna albanese è altrove a mostrare il suo aspetto da finta trasandata, dura e pensierosa. Si dice siano tutti immersi nello studio politico della fine della sinistra italiana, li vedo litigare tra loro tra chi ne sa di più e chi è più comunista. Peppino sembra aver detto che è meglio salire sul cavallo vincente, mentre i due continuano a scegliere la via perdente, come vivrebbero senza l’aurea di sofferenza politica che gli conferisce tanto scharme?

    8. ma basta… smettetela di dire tutta la verità, nient’altro che la verita, sulla catastrofica situazione alimenese.
      abbiamo tutti capito: i comunisti non ci sono più, il clientelismo ha inghiottito il mondo, il potere fa gola a tutti…!!!! basta adesso. perchè non volgiamo la nostra ATTENZIONE sulla realtà? Mary ed Enzo Pio, chissà! Peppino,non preoccupatevi, non credo che prenderà nuovamente dimora ad alimena. mentre la donna riccia perderà più tempo a comporre il conflitto tra la politica democristiana del marito ed il suo spirito rivoluzionario, che a fare politica. e questa tale Barbara? diciamoci la verità ha dato e sta dando tanto fastidio perchè fino a ieri eravamo convinti che la sinistra sarebbe morta con Mary,Enzo Pio, Peppino o la donna riccia, ma evidentemente questa “brutta tradizione” è stata ereditata.

    9. La storia politica alimenese ci insegna che nessuno vuole trasparenza. in risposta a doppiaw, personalmente mi dava fastidio quando meri e il suo prc facevano di continuo iniziative antimafia, mi sembrava una militante rigida e troppo intellettuale per stare vicina ai bisogni delle persone, però uno scossone e una ventata di bellezza l’aveva portato, se non altro c’era il suo bel faccino sempre presente, e si sa bellezza e intelligenza non sempre vanno assieme, nel suo caso era piacevole gurdarla oltre che ascoltarla. Certo non l’avrei mai votata per ideologia, ma poi si è trasformata in organica al “potere”, LA SUA FORTUNA è STATA DI PERDERE. cHE DIRE DI Enzo pio…ma quale movimento di opinione? E poi chi è sta barbara? quella che hanno candidato contro meri per rosicchiare voti preziosi al bravo e valido Castrenze? Avrei tanto da dire contro gli pseudo comunisti, ma preferisco chiudere qui, mi auguro che meri passi al centro destra almeno potremmo rivederla all’opera seriamente! Che enzo pio vada in pensione, che “la donna riccia” smettesse di giocare ad essere comunista cca vozza china, e che Peppino si rendesse conto della pessima figura politica che sta facvendo agli occhi di tutti.

    10. ho la vaga impressione, se non certezza, che questo forumsi stia trasformando in un covo di pseudo comunisti che si sentono pseudo intellettuali dalle teste vuote, che credono di saper scrivere in modo tale che anche loro stessi non capiscono cosa hanno scritto.

    11. E LA CHIUDO QUI!!
      Ciò che servirebbe oggi, cara Barbara, per risollevare la sinistra, sarebbe proprio un gruppo di opinione, politicamente trasversale, che in modo trasparente, ma con le idee e le informazioni molto chiare sui meccanismi di funzionamento dell’attuale gestione del potere, sprigionasse tutta la sua capacità di pressione e di influenza per provocare un cambiamento. La storia e la cronaca italiana ci hanno abituato all’azione di società segrete (carboneria, massoneria, P2, ecc.). Ecco, oggi ci vorrebbe invece una lobby trasparente, “trasparente” cara Mary ed Enzo Pio, che, alla luce del sole, avesse l’ambizione di prendere in mano la situazione, di modificarla, fidando più nella forza delle proprie ragioni che sulle scorciatoie della manipolazione del consenso attuata attraverso politiche clientelari (comune a questo schieramento, caro Peppino)
      Un programma per utopisti con i piedi per terra, consapevoli di come funziona il mondo della politica, dell’informazione e dell’impresa, ma decisi a reindirizzarli verso uno scopo utile: rinnovare Alimena. Non sarà giunto il momento di rompere quel rapporto “sado-maso”, cara Barbara, tra elettorato e classe politica che ha prodotto il famoso “serbatoio di voti” oppure, caro Enzo Pio, non sara giunto il momento di un “laboratorio politico” senza alchimie partitiche trasferite poi nella casa comunale? Fino a quando si vorrà essere usati, caro Peppino, in cambio di una promessa puntualmente falsa a fronte una situazione socio-economica che non impietosisce ormai più nessuno?

    12. Con l’arrivo dell’autunno, i CRASTUNA, ops, le lumache iniziano ad uscire. Se si trovano, per una sera si saprà cosa mangiare. Non regalateli ad alcuni “Signori” della giunta, sono abituati a buttare dopo avere succhiato, per questo conviene fare le lumache col sugo.

    13. Non riesco proprio a capire perchè Barbara è così tanto piena di rabbia e continua a rispondere sentendosi la protagonista del discorso. si è resa conto che di altri si parlava? Invece perchè non reagiscono Peppino, meri ed Enzo pio? come sempre sono tre metri sopra gli altri e non si abbassano a spiegare a noi comuni mortali cosa succede. Sono d’accordo con tutto ciò che si è detto, Peppino ha rinnegato se stesso, gli altri due si sono allontanati sempre di più da Alimena, ma sono coerenti. E tale Barbara che risponde per tutti come se la storia fosse la sua, vorremmo sentire i veri leader che fine avete fatto? Siete ancora comunisti? Siete gli stessi che incantavate con la vostra demagogia? che ne rimane della vostra bella dialettica? attendiamo…

    14. Personalmente penso che Mirella Mascellino abbia ragione,se vogliamo che il blog abbia un senso.bisogna firmare per esteso solo allora critiche o complimenti portano positività.

    15. Voglio solo precisare alcune cose, poi lascio il “dibattito” a voi che, saccenti ed adulti, di riarmo e di storia ne sapete più di me… Sono pienamente d’accordo con salvo per quanto riguarda la sterilità del dibattito, ma non capisco da cosa desume il fatto che “la biondina” rinnega il suo passato. Anche se posso parlare poco della mia storia, quanto meno ne ho una, e non l’ho mai rinnegata, anzi, sono fiera di ciò che è stato! Per quanto riguarda “l’inutilità”, riportavo le parole scritte da delia, sono convinta che tutte le iniziative che sono state realizzate hanno lasciato qualcosa, altrimenti non se ne continuerebbe a parlare! Astio??? No, rabbia!

    16. Mi inserisco nel dibattito sterile iniziato da delia e portato avanti dalla biondina. Sono preoccupato, “riarmare”? ma che linguaggio da ferrero usa la biondina,pericoloso e forviante. premetto che meri mi è sempre stata antipatica, la considero al pari de enzo pio bravi oratori, ma saccenti e burberi, gente lontana dalla gente insomma, ma almeno hanno la loro storia e non la rinnegano!Non si può dire lo stesso di Peppino, nè di tale biondina che per la sua età parla con troppo livore rinnegando la sua storia se pur inutile sono d’accordo con lei in questo. Ma a quanto pare da gente burbera nasce e cresce gente burbera, non credevo che a 20 anni si potesse usare tanto astio, e poi ci chiediamo perchè la sinistra non va avanti di un passo. Agire, fare, intendono forse lavorare nell’ombra dell’attuale amministrazione? Presunte verità non capisco, eravamo felici del declino della sinistra, niente meri nè enzo pio andati finalmente in esilio, ma ecco chi vuole riarmare, ma possiamo stare tranquilli, non c’è nulla da temere, chi non possiede una storia non può certo ripeterla. E gli esuli ci risulta sono impegnati a capire che fine hanno fatto i loro partiti, mentre i compagnetti dell’ultima ora parlano di riarmo con leggerezza. Se i comunisti sono tutti così non è difficile immaginare perchè in italia e in Sicilia tutto rimane immutato, pensate gente come enzo pio e meri al “governo” a fare storia e ideologia inutile e a far crescere la loro classe dirigente inviperita più di loro, da anni costretti a subire sconfitte. Sine partito, sine prospettiva, ma almeno c’è in loro un minimo di spessore che te li fa rispettare!è diventato proprio difficile parlare al momento giusto e contenere le parole è impresa difficile.

    17. In risposta a Delia: i compagnetti si stanno riarmando, cara Delia. Si è conclusa la fase della critica sterile e si è aperta la stagione del “fare”. Ma un fare che non si limita alle iniziative inutili (per intenderci) ma che coinvolgendo la popolazione possa, quanto meno, tentare di dar voce ai POCHI alimenesi che non si sono ancora arresi alla bigotteria e alla presunta verità che ognuno ha la presunzione di detenere. Mi stancano le persone come te, perché credono che con un semplice e banale commento in un blog, possano cambiare ciò che evidentemente non va… ma non è così che funziona,cara delia, per poter progredire bisogna agire. Forse sei tu il futuro di alimena? Forse stai tu tentando di fare “cose serie”? complimenti allora e… BUN LAVORO!

    18. penso che al posto di corrida mi senbra un concorso canoro,nelLA CORRIDA LA GIURIA DEVE ESSERE FORMATO DA UN PERSONALE COMPETENTE…………………..TONY MONTANA&BUENO

    19. La premessa è che chi scrive è una persona che osserva e interpreta la realtà, e ne ha una percezione soggettiva decisamente scevra dalle competenze, dagli strumenti e dalle cosiddette “tecniche” che un amministratore della res pubblica possiede e, in quanto tale, può porre in essere.
      In questo senso ritengo che il mio sentire, prima ancora che il mio pensare, non essendo contaminati dall’appartenenza ad una categoria professionale, mi rendano, in qualche modo, più neutrale. In fondo io esprimo, una serie di vissuti, percezioni, emozioni e sensazioni, non “contaminate” da un ruolo politico ( sindaco, assessore, consigliere, etc) e, quindi, tali da poter risultare in qualche modo feconde.
      Chi, invece, sta dentro una categoria, si sta chiedendo, e sta cercando di indicare, di suggerire una strada, un modo di essere e di proporsi, ad un paese, ancora così carico, per certi versi, di aspettative magiche, di paure ancestrali, di vissuti ambivalenti, per non dire contraddittori, di resistenze forti, di difese difficili da abbattere.
      In fondo, forse, gli amministratori, ora più che mai, si stanno interrogando, e quest’aria si respira, si avverte, e le domande, come sempre, aprono, stimolano l’auto- interrogazione.
      Già, è forte la carica di entusiasmo, il desiderio di “migliorare Alimena”, e, in questo caso, di “depurarla” di tutto ciò che non va, o non funziona, o funziona male.
      Sicuramente ci vuole molto coraggio, molta forza, tanta energia, un incredibile intuito, e, il più delle volte, non ci si sa spiegare logicamente cosa sia realmente accaduto.
      Ma le istituzioni, a volte, purtroppo, possono diventare anche come un freezer, che congela emozioni, motivazioni , entusiasmo, voglia di fare,.
      Ritengo sia importante fare una buona prevenzione, e soprattutto sostenere una “cultura del benessere
      individuale e sociale”, dunque, anche per me, pur osservando le cose da un’angolazione diversa, la strada è quella del pluralismo, che evita la periferizzazione.
      Come sempre le porte della politica vanno aperte un po’ di più, se sono troppo chiuse, e vanno socchiuse un po’ se, invece, si sono spalancate troppo.
      Penso che promuovere il benessere sia un’operazione di “politica della salute” e che meriti un riconoscimento più grande, significhi qualcosa in più, in termini valoriali, che rinchiudersi nelle “proprie stanze”, da parte degli “amministratori ”, a curare malesseri individuali e sociali.
      Proprio oggi, più che mai, c’è bisogno di queste nuove figure, cioè, disponibili e disposti a mettersi in gioco fino
      in fondo, senza paura di perdere qualcosa in termini di ruolo, socializzando quello che è possibile socializzare della politica ad altre discipline, e ”contaminando”, così, l’artigianato, la sociologia, la scuola, l’urbanistica, la medicina, ecc.
      Ho scritto dopo aver letto il sito ed aver partecipato a qualche manifestazione estiva.
      Non sono di Alimena, ma essendo interessata agli usi e costumi vicini e come se lo fossi.
      Auguri all’amministrazione ed al paese tutto.

    20. I compagnetti si sono autoeliminati, Peppino ha fatto la sua parte, enzo pio ha messo del suo e mary ha lasciato troppo spazio a dottori che di sinistra non hanno nulla. Finalmente si è conclusa la storia di sinistra ad Alimena, non credo che la biondina capeggiata dalla donna riccia potranno mai portare avanti cose serie! nè che il pd sia una forza alternativa, ma meglio così, vi ricordate le tante e inutili iniziative del prc? sembrava di essere a roma e non ad alimena, onorevoli, antimafia, candidature alla camera etc…si sta meglio, ma manca l’unica voce che forse poteva dire la verità senza problemi, mi chiedo se adesso che mary non è più comunista può tornare a bacchettare tutti con la sua ironia o preferirà tacere come ha fatto fino ad ora guardando tutti dall’alto del suo fastidioso e narcisistico intellettualismo.

    21. In risposta a Claudia, spero che il boom della nuova amministrazione non si limiti alla sola estate. Un consiglio: cerchiamo di preoccuparci meno dell” ESTATONA ALIMENESE” ed occuparci un po’ di piu’ di rendere la vita piu’ facile a chi invece ad Alimena ci vive tutto il resto dell’anno. Saluti a tutti.

    22. A scanso di equivoci preciso che la mirella che lascia un commento per il presentatore della corrida, con data 2 settembre 2008, non sono io. Avrei voluto evitare di intervenire, ma sono costretta a farlo. Mi chiedo quanto sia serio un sito che ancora consente a chiunque di dire qualcosa in maniera anonima o con falsi nomi. Io se ho da dire qualcosa lo faccio firmandomi con il mio nome e cognome. Mirella Mascellino

    23. bella corrida,disastrosa la giuria per il secondo e terzo posto.io non so quando ha cantato il mio amicone Pier la canzone di Baglioni,la giuria che faceva,il prossimo anno prendete persone capaci…..

    24. Penso che la nuova amministrazione abbia organizzano una vera e propria ESTATONA!!!!spero solo che questa non sia il boom del primo anno per poi susseguire delle estati “morte”..un consiglio per la prossima estate è quello di organizzare dei festival di canto ballo e recitazione oppure creare giornate specifiche dedicate ai giovani o prendere iniziative come dei gemellagi con i giovani degli altri paesi…datevi una mossa vediamo se si riescono a riprendere tutti quei giovani alimenesi che troppo spesso vengono messi da parte distaccati totalmente dal loro paese.un grosso bacio a tutti!!

    25. ciao compagno, volevo ricordarti che colui che ha interrotto o meglio ha distrutto la vostra presenza e la vostra credibilità nei confronti di noi cittadini alimenesi, non è stato peppino ma ben altre persone ciaoooooooooooooooooo…..rivolgiti a queste

    26. Salve a tutti,
      Devo complimentarvi x tutte le cose belle che fate annualmente ad Alimena e trovo che sono veramente graziose, ma qualche video di ogni cosa lo potreste pure includere nel sito o sbaglio? Come ad esempio: Michele Picciuca ha tenuto una bella serata con il liscio e nn se ne vede il colore; Emanuele Polizzi la stessa cosa, non se ne vede nemmeno la forma; avete fatto venire Anna Tatangelo e non si vede nemmeno una foto e ancora meno un video. Cercate in avvenire di evoluzzionare un po di più, almeno x gli stessi paesani che si trovano fuori all’estero. Un grazie cmq di cuore. Antonio G. (Belgio)

    27. vorrei solo dire che chi non si trova ad alimena avrebbe piacere di conoscere i vincitori della corrida magari publicando una foto

    28. rispondo a mirella e a doppiaw, quando parlate di peppino commettete un grande errore ad attribuirgli dell’incoerente…
      la verità è che ha capito che nessuno meglio di scrivano può risollevare alimena dalla posizione vergognosa di cui ha goduto negli ultmi anni…
      quindi grande peppino ma ancora più pino….
      mi raccomando lavora bene ciao…………………

    29. Bravo Doppiaw
      chiedo da compagno Alimenese, delle scuse ufficiali dal nostro caro amico Peppino.
      Chiedo al caro amico di non ricercare platee, ma creare, se veramente interessato alla vita della ns cittadina, un punto d’incontro per ripartire e costruire insieme un percorso alternativo politico.

    30. HA HA HA HI HI!!!
      Cosa si poteva inventare un “astuto” personaggio quale Peppino Di Prima….
      Quale il suo fine personale per ridicolizzarsi davanti a tutta Alimena? Quale la motivazione tale da far tirare lo sciacquone della sua dignità politica?
      Peppino sei stato “grande”!!!!
      Hai preso per il c..o i cittadini di Alimena, e ancora, cosa assai grave, tutte quelle persone che condividevano idee politiche e perchè no anche quelle tue idee personali, ….persone che hanno lottato con te!!
      Che fine ha fatto il tuo progetto del Concorso Canoro?
      Che fine hanno fatto le tue idee sulla corrida?
      Che fine hanno fatto tutte le tue considerazioni su Scrivano?
      Come mai dici che Alimena è viva?
      Come mai dici che la corrida è stata sempre un’ottima iniziativa?
      E che mi dici di tutta l’estate?
      E la qualità e la cultura e la vera musica che ha sempre elogiato? dov’è finita?
      Perchè sei cambiato?
      Perchè hai deciso di abbassare il livello?
      Dov’è finita la tua ideologia? e la tua dignità?
      Potrei proseguire all’infinito, ma mi fermo per permettermi una semplice riflessione sui tuoi fini personali, che ti hanno portato a tanto. Anzi due.
      1. sembra che ci sia odore di “incarico” su qualche progetto
      2. Vuoi rimetterti in gioco alla fine del mandato di Scrivano, e le platee sono le più appetibili…
      Indovinato?
      Probabilmente, è anche per questo motivo che allora mi consento una semplificazione sociologica sui miei concittadini: Alimena è un paese dove o si sta da una parte o, magari inconsapevolmente, da perfetti “utili idioti”, si concorre a fare gli interessi dell’altra.
      Da oggi, caro Peppino, come ti ho appena ricordato, non esistono purtroppo altre, più neutrali, posizioni.

    31. un commento per il presentatore.
      Caro Peppino Di Prima, hai proprio toccato il fondo. Dopo tutto quello che hai detto sulla corrida… e dopo tutto quello che hai detto su Pino Scrivano….
      Non sei più una persona coerente e spero che tutti quelli che la pensano come me scrivano tanti post.
      mi spiace ma non sarai considerato una grande persona.
      mirella

    32. DOPPIAW,SE RESTI ANONIMO RISCHI DI NON ESSERE PRESO IN CONSIDERAZIONE.INIZIA A FIRMARTI ED ESPORTI.AVRAI COMINCIATO A DARE IL TUO CONTRIBUTO. NE APPROFITTO PER SALUTARE ENZOANDCOMPANY,IN ATTESA DI VEDERCI PRESTO E SCAMBIARCI QUALCHE IDEA O RIFLESSIONE.Y SAY GOODBYE


    << PRECEDENTE
    SUCCESSIVO >>


    Torna su




    Segui alimenaonline.eu su FACEBOOK



    Ultime News SITI AMICI