Alimena: partono i CST (Centro Servizi Territoriali)

Alimena: partono i CST (Centro Servizi Territoriali)

In data 16/04/09 alle ore 16,00 si è svolto nella Sala Balducci del Comune di Alimena un incontro indetto dalla SO.SVI.MA. e dall’Assessorato Reg.le Territorio e Ambiente con i Sindaci dei Comuni Madoniti che hanno aderito al progetto Centro Servizi Territoriali. Nel corso dell’incontro sono intervenuti il Presidente della SO.SVI.MA., Alessandro Ficile, l’Arch. Dolce per conto dell’Assessorato Reg.le Territorio e Ambiente, ed i Responsabili Tecnici e Manageriali del CST. L’incontro è servito ad illustrare ai Sindaci i benefici che l’attivazione del CST è in grado di apportare ai Comuni in termini di accessibilità, fruizione e condivisione di dati Regionali afferenti dati catastali, PRG ed altro, in funzione dell’innovazione informatica, tramite anche la Posta Elettronica Certificata e la Firma Digitale, che il Centro Servizi Territoriale è in grado di fornire. Il progetto, già in fase di censimento dati, ha avuto il finanziamento della Regione Sicilia e si propone di essere pienamente operativo entro la fine dell’anno. “L’impegno dei Sindaci Madoniti - dice il Sindaco di Alimena Giuseppe Scrivano - viene ad essere premiato e raccoglie i suoi frutti che rappresenteranno un ulteriore punto focale nello sviluppo del territorio Madonita”.

Cosa è il CST
I Centri Servizi Territoriali sono strutture di aggregazione studiate per risolvere non solo i problemi dei piccoli Comuni, termine con cui di solito si intendono i Comuni con meno di 5000 abitanti (il 72% del totale dei Comuni Italiani, in cui risiede il 20% della popolazione), ma di tutte quelle realtà medio piccole che si trovano ogni giorno a dover affrontare esigenze di:

- Scarsità di risorse finanziarie, che non permettono il raggiungimento di economie di scala, e che sono pressate dal patto di stabilità interno;
- Carenza di personale, e quindi di conoscenze e competenze necessarie a compiere scelte di mercato adeguate;
- Mancanza di infrastrutture, con particolare riferimento alla connettività.

Di fronte a queste difficoltà il pericolo maggiore è quello di un divario digitale territoriale tra le realtà che sono in grado di investire con competenza nell’innovazione tecnologica delle infrastrutture e dei processi, offrendo servizi migliori ai propri cittadini e garantendo le condizioni adeguate per uno sviluppo economico del proprio territorio, e quelle che invece non possono permetterselo.
Proprio per evitare questo pericolo di un digital divide sempre più imminente, il CNIPA, ed il Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie hanno studiato la possibilità di incoraggiare la costruzione di strutture sovracomunali, promosse, partecipate e controllate da forme aggregative autonome (Comuni, Comunità Montante, Province e Regioni) ed in grado di concentrare le esigenze di più realtà territoriali, massimizzando gli investimenti e coordinando le azioni in modo da consentire l’accesso ai servizi e, più in generale, l’accesso a tutti i benefici della Società dell’Informazione.

I compiti del CST
- Erogazione dei servizi infrastrutturali agli Enti Locali associati;
- Erogazione dei servizi applicativi in modalità interattiva per gli Enti Locali associati;
- Diffusione e riuso delle soluzioni;
- Garantire la necessaria circolazione dei flussi documentazione tra i CST e gli Enti Locali associati e le altre P.A.;
- Definizione della policy e adeguamento agli standard di sicurezza;
- Supporto all’utenza (amministrazioni ed utenti finali);
- Formazione.

© 2009, www.alimenaonline.eu. Tutti i diritti riservati.

Torna su

Tag:,



TRADUCI ARTICOLO


ARTICOLI CON LO STESSO TAG
  • 17 Ottobre, 2014
    Distretto socio-sanitario n°35 di Petralia Sottana – Bando per l’individuazione di operatori economici per l’affidamento a cottimo fiduciario della fornitura ed installazione di postazioni informatiche
  • 6 Giugno, 2012
    Geraci Siculo – 8 Giugno 2012 – Il GAL incontra il territorio: seminario informativo sull’utilizzo delle somme messe a disposizione del Programma di Sviluppo rurale 2007/2013
  • 6 Dicembre, 2011
    Ampliamento del Parco Regionale delle Madonie: Alimena, Bompietro, Blufi, Gangi e Lascari consegnano al Parco la loro proposta.
  • 29 Gennaio, 2010
    Antonio Ingroia ospite a Castellana Sicula
  • 13 Dicembre, 2009
    Natale 2009 – I Presepi nelle Madonie: Itinerari d’Arte Madonita
  • 10 Giugno, 2009
    Comune di Alimena: attivo lo Sportello Europa (Eurodesk)
  • 11 Febbraio, 2009
    ISTITUTO COMPRENSIVO “G. A. Borgese” (Polizzi Generosa): avviso pubblico di selezione esperti
  • 16 Dicembre, 2008
    Natale 2008 – I Presepi nelle Madonie tra religione e folklore (Alimena,Locati,Petralia Sottana)
  • 18 Novembre, 2008
    Ospedale Zonale di Petralia Sottana: no a tagli indiscriminati
  • 14 Novembre, 2008
    Piano di Zona – Area Famiglia: formazione graduatoria per Servizio Civico
  • 13 Ottobre, 2008
    Città a rete Madonita: l’Ente parco Madonie attiva il PIST
  • 2 Settembre, 2008
    I Rassegna Bandistica Regionale: “Madonie in Musica”
  • 29 Gennaio, 2008
    UN SORRISO PER LE MADONIE
  • 1 Commento su “Alimena: partono i CST (Centro Servizi Territoriali)”

    1. Se il CST serve a diminuire i disagi dei cittadini,a migliorare effetivamente la situazione economica in
      cui vertono alcuni dei piccoli Comuni Madoniti e non ad istituire nuove tasse sui cittadini, ben venga il CST.
      Auguri a tutti i Sindaci che con il CST miglioreranno la loro gestione.

    Lascia un commento

    Prima di essere pubblicati saranno approvati dal moderatore

      Come formattare il testo
    • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
    • Tag HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
    • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.


    << PRECEDENTE
    SUCCESSIVO >>


    Torna su




    Segui alimenaonline.eu su FACEBOOK



    Ultime News SITI AMICI