Piero Giarratana -Inaugurazione della Collezione di Minerali

Inaugurazione della Collezione di Minerali Giarratana

29/05/2009 – Esposta per la prima volta al pubblico all’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia la Collezione di Minerali raccolti da Piero Giarratana. L’ inaugurazione del prezioso patrimonio, donato al Museo Gemma 1786 dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia dalla Famiglia dell’eclettico personaggio, scrittore, pittore e collezionista, è avvenuta venerdì 29 maggio 2009 a Modena. In mostra 350 esemplari.

Si tratta di un’ampia e fornita collezione di pietre e di minerali raccolti nell’arco di oltre un trentennio da Piero Giarratana, un personaggio palermitano eclettico (nato ad Alimena), laureato in legge e già dirigente pubblico presso il Ministero degli Interni, che per divertimento non solo ha praticato proficuamente la scrittura e l’umorismo, ma si è anche votato alla collezione di minerali e pietre, che gli hanno ispirato un nuovo genere di espressione artistica nella pittura: costruiva i suoi quadri con sassi, minerali, sabbie, legno ed altri materiali di risulta.

Sono circa 350 gli esemplari, frutto di acquisti, di scambi e di doni che la famiglia, nella persona della sorella Maria, ha voluto fossero conservati ed esposti in un luogo più appropriato, accessibile ai giovani ed agli appassionati di scienze naturali e della terra.

Questa importantissima acquisizione, resa possibile per il concorso finanziario della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, è stata esposta  per la prima volta al pubblico ed inaugurata venerdì 29 maggio 2009 alle ore 18.00 presso la sede del Dipartimento di Scienze della Terra, diretto dalla prof. ssa Daniela Fontana, in largo Sant’Eufemia 19 a Modena alla presenza del Rettore prof. Aldo Tomasi e dei vertici della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.

La donazione degli esemplari di minerali è avvenuta nel marzo 2007 e l’accettazione ufficiale da parte dell’Ateneo modenese nel giugno dello stesso anno. Le delicatissime operazioni di trasporto di tutti i minerali, dai campioni più preziosi e fragili a quelli più resistenti e di dimensioni veramente notevoli, sono state coordinate dalla dott. ssa Milena Bertacchini, coadiuvata dalla dottoranda Veronica Padovani, del PhD School in Earth System Sciences del Dipartimento di Scienze della Terra di Modena e da Riccardo Giusti e Leonardo Tamborrino, studenti del primo anno del corso di laurea in Scienze Geologiche.

La sistemazione della collezione all’interno degli spazi del Museo Universitario Gemma 1786 è stata accompagnata dal riconoscimento e dalla catalogazione di ogni singolo minerale e, quando possibile, dalle note scritte dallo stesso Piero Giarratana per registrare l’occasione o la persona che gli permise di acquisire quel dato campione tra i suoi minerali.

I mesi intercorsi dalla donazione all’acquisizione – precisa la dott. ssa Milena Bertacchini del Museo Gemma 1786 – sono stati impiegati per recuperare le risorse necessarie alla realizzazione delle strutture espositive in grado di ospitare la collezione, strutture che sono state finanziate dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e poi progettate dall’architetto Marcello Lo Mauro, figlio di Maria Giarratana”.

Lo storico museo universitario del Dipartimento di Scienze della Terra, rinnovato nell’impostazione e denominato Gemma 1786, ha riaperto al pubblico nel 2005. Il nuovo piano di sviluppo del museo, curato da Milena Bertacchini, responsabile e curatrice dal 2004, è stato avviato con l’intento di fare evolvere la struttura da classico luogo polveroso di raccolta ed esposizione di materiali, a sede promotrice di iniziative didattico-educative e culturali, rivolte ad ampliare l’utenza del museo e ad incentivare il legame con il territorio nel quale esso opera.

Durante l’iniziativa verranno consegnati anche i diplomi di merito agli studenti del Liceo Scientifico Wiligelmo di Modena che, con tanto impegno e successo, hanno svolto attività di guida museale durante l’iniziativa “Gemma e Gemme, una passione contagiosa”, organizzata dallo stesso Museo Universitario il 18 e 19 aprile 2009 nell’ambito della rassegna Musei da Gustare della Provincia di Modena.

E’ davvero un privilegio – commenta la prof. ssa Daniela Fontana, Direttore del Dipartimento di Scienze della Terra – ospitare nel nostro Museo la collezione di minerali Giarattana, che racchiude in sé un inestimabile valore scientifico e culturale. Questa donazione riporta il Museo universitario di Scienze della Terra ad antichi splendori quando, oltre un secolo fa, tutta la cittadinanza contribuiva attivamente alla vita di questo museo, che è tuttora memoria scientifica e storica della città di Modena. È quindi per noi un momento di particolare rilevanza che testimonia il forte legame che da sempre unisce il Dipartimento di Scienze Terra, ed il suo Museo Gemma 1786, al territorio”.

Piero Giarratana Guarda le opere di Piero Giarratana

Collezione Minerali piero Giarratana

© 2009 – 2010, www.alimenaonline.eu. Tutti i diritti riservati.

Torna su

Tag:



TRADUCI ARTICOLO


ARTICOLI CON LO STESSO TAG
  • 28 Agosto, 2015
    Alimena (Pa) – Conclusa la mostra di Piero Giarratana. Guarda tutti i quadri e il video di “Sgarbi quotidiani”
  • 22 Giugno, 2010
    Piero Giarratana – Il Rotary Club di Enna gli dedica il premio speciale del “2° Premio di Letteratura Umoristica Umberto Domina”
  • 29 Luglio, 2009
    Alimena Estate 2009 (dedicata a Piero Giarratana): programma delle manifestazioni
  • 2 Commenti su “Piero Giarratana -Inaugurazione della Collezione di Minerali”

    1. Il Rotary Club di Enna sta organizzando il PREMIO DI LETTERATURA UMORISTICA UMBERTO DOMINA la cui premiazione è prevista per il 10/20 Giugno p.v.. In tale contesto si è deciso di dedicare a PIERO GIARRATANA il premio alla migliore opera di carattere siciliano e nell’occasione gradiremmo presentare una piccola mostra delle opere di Piero.
      In consenguenza, codesto Comune potrebbe far dare il prestito l’opera della Sig.ra Calabrese e potrebbe segnalarci altre opere di Piero esistenti in Sicilia?
      Grazie.
      Avv. Eugenio Amaradio, Segretario della Giuria

    2. Sono fiera di essere l’attuale proprietaria della casa paterna della famiglia Giarratana. L’artista Piero Giarratana ha regalato a mio padre Giuseppe, una sua opera quando ha acquistato la sua casa. Ad oggi la pittura con dedica è conservata nella casa ad Alimena.

    Lascia un commento

    Prima di essere pubblicati saranno approvati dal moderatore

      Come formattare il testo
    • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
    • Tag HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
    • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.


    << PRECEDENTE
    SUCCESSIVO >>


    Torna su




    Segui alimenaonline.eu su FACEBOOK



    Ultime News SITI AMICI