Alimena (Pa) – Annullata la serata del 27 ottobre “Crazy little thing called love” con il cast di Squadra Antimafia 5

Alimena (Pa) - Annullata la serata del 27 ottobre

La serata del 27 ottobre “Crazy little thing called love“, con Alessandro Rugnone e  Ludovico Vitrano, entrambi protagonisti di Squadra Antimafia 5, è stata ANNULLATA.

A seguire una email inviatami da Alessandro Rugnone, il quale mi chiede di pubblicarla come sua dichiarazione spontanea:

 aleRicevo una chiamata dall’assessore che mi informa che la serata del 27 è annullata.

Sono arrabbiato e offeso.
Mi sfogo scrivendoti in fretta, caro Enzo, mentre corro in aeroporto per prendere un aereo.
Il mio lavoro è fatto di viaggi.
E mi dispiace non aver potuto viaggiare li, e per una sera viaggiare insieme.
Con la gente di Alimena.
Scrivo e mi sfogo, e approfitto di questo spazio, imbrattandolo un po’ della mia rabbia, di questo momento.
Ma sarà la prima e ultima volta, perché non ho alcuna intenzione di rispondere ad alcuna replica, qualora ve ne fossero. Mi sembra dovuto dire a chiare lettere come sono andate le cose a chi domenica, e che bello erano tanti, mi aspettavano.
Dirlo una volta. Che due sarebbero troppe.
Quindi grazie per questo spazio.

La causa pare sia da attribuire ad un esubero – di un paio di centinaia di euro – di spese, sui costi vivi da me (?) preventivati. Premesso che non faccio l’organizzatore teatrale, ne il ragioniere (che – lui si – avrebbe tutte le competenze per ufficializzare un preventivo), io ho comunicato, circa un mese fa, orientativamente un arco di spesa che – secondo me – avrebbe abbracciato tutti i costi vivi. L’ho fatto avendo contattato, personalmente, un service che avrebbe fatto un prezzo stracciato. Questo service poi ha revocato la propria disponibilità, visto che il pagamento da parte del comune sarebbe arrivato dopo la serata e non prima, come da lui richiesto.
A questo punto l’organizzazione, per quanto mi riguarda, è stata totalmente gestita dal comune. Ed è strano che mi si accusi di aver preventivato una spesa diversa da quella reale, visto che il comune ha successivamente utilizzato un proprio contatto diretto per il service, una persona che io non ho il piacere di conoscere e del cui lavoro non potrei ne mi sognerei mai di preventivare un bel niente (qualora decidessi – cosa che non ho fatto – di occuparmi dell’amministrazione di un evento che mi vede protagonista…)
Io, desiderando ardentemente questa serata ad Alimena ho detto sin da subito di essere disponibile a partecipare e mettere a disposizione gratuitamente il mio lavoro, se il comune avesse sostenuto le spese vive occupandosi dell’organizzazione: service, siae (che da due settimane era stato comunicato, dalla mia organizzatrice, andasse pagata, sia per i testi che avrei letto e sui quali sto lavorando da tre settimane, che per i brani musicali che avrebbero fatto da colonna sonora – anche qui un errore di organizzazione, perché la SIAE per la musica è stata pagata due settimane fa, quella per i testi andrebbe pagata adesso. Chiaro che pagarla DUE volte ha un costo superiore, ma questa è una mia deduzione, in fondo non lavoro nemmeno alla SIAE e quello che a me sembra un errore di organizzazione potrebbe non esserlo), 100 euro per ciascun attore (con i quali avrei assicurato contro possibili incidenti o infortuni sul lavoro, la presenza di noi attori sul palco. Lavoro gratis, ma se mi cade un faro in testa vorrei essere assicurato. Grazie.). E basta. Per la serata non ho chiesto alcun compenso. Zero euro.
Sono sconvolto. Ricevo una chiamata 4 giorni prima. Di cosa pensano sia fatto il mio tempo queste persone?
Abbiamo ricevuto tanti racconti, tanta, tanta gente mi ha scritto che ci avrebbe raggiunto domenica. Ho cercato di coinvolgere più persone possibili – alcuni hanno anche storto il naso quando hanno sentito il nome scognito di Alimena, me ne sono fottuto – volevo creare un evento che si integrasse all’immagine di Alimena. L’ho fatto con amore. Perché Alimena non sia il paese dei presunti voti di scambio con la mafia, non sia il paese delle tragedie dei ragazzi di 25 anni che saltano da un ponte e la fanno finita. Perché non sia solo questo. Nel rispetto del dolore di ognuno e con umiltà volevo fare la mia parte.
Umiltà, che è stata fraintesa. Perché ho la sensazione che in questo dono che volevo fare, si sia insinuato da parte del suddetto assessore un atteggiamento sbagliato, in cui troppe cose sono state date per scontato: il mio lavoro ha un valore e un prezzo, e se decido di farne dono dovrebbe – per come la vedo io – acquisirne ancora di più di valore.
Non sono a disposizione degli umori e la disorganizzazione di chi gestisce la cosa pubblica.
Sarei quanto meno in imbarazzo io al posto di questa persona che mi ha telefonato, sarei in difficoltà al posto di chi mi ha chiamato questa mattina e liquidato con una sufficienza a cui non sono abituato e che mi sdegna.
Il gesto non è stato colto. Imparo qualcosa da questa esperienza.
Che prima di regalare qualcosa, bisogna essere sicuri che chi abbiamo di fronte sappia riconoscerne il valore. E sia all’altezza di quel regalo. E sappia accoglierlo.
I miei in bocca al lupo assessore.
La saluto da qui, da lontano perché credo che non ce ne sarà più occasione.

DICHIARAZIONE DELL ASSESSORE DEL 24 OTTOBRE

«È andata così, chiamo ad Ale per parlare dei miei dubbi, dicendo che rispetto al prezzo pattuito di 500 euro arriviamo al doppio. E chiedo che facciamo? Lui non risponde ed io allora dico: “Allora annulliamo?”Alessandro non risponde, stacchiamo, ma non avevo capito che si era arrabbiato se non dopo un suo sms arrivato qualche minuto dopo. Io chiamo la ragioneria e chiedo a Rugnone di rifletterci, di ripensarci. Il silenzio assoluto e poi ha inviato la lettera in cui diceva d’aver annullato tutto». «Ho cercato in tutti i modi di recuperare, se ho torto da politico, anche lui ce l’ha da artista, perché non è stato molto chiaro e serio, cambiando i programmi di continuo e da persona superba non ammette errori. Io avrei voluto risolvere la questione, ma non risponde più al telefono»

RISPOSTA ALL’ASSESSORE DEL 24 OTTOBRE

Assessore ho letto la sua intervista. 1) Lei non mi avrebbe detto “la serata è annullata”? Falso. Se vuole sono disposto a procedere per via legale e ascoltare le registrazioni telefoniche. 2) io avrei preventivato 500 euro. Falso. Ho una mail che posso pubblicare in cui dico che prevedo un arco di spesa fra i 500 e i 700 (al mio paese da 900 a 700 ne mancano 200). Detto questo è proprio questo suo atteggiamento da “chi mi fa un favore” il limite più grande. 3) questa serata è stata pensata da me e l’amministrazione? Falso. Ho chiamato io il vice sindaco francesco federico. L’iniziativa è stata mia. Se permette mi prendo il merito di ciò che penso, almeno. 4) Io mi sarei rivolto a lei con arroganza? Falso. Vuole che pubblichi la mail che ho ricevuto da lei poche ore dopo che mi ha comunicato che la serata era stata annullata? Quella in cui adesso sostiene di avermi invitato ad aspettare qualche ora? Facciamo decidere ad altri chi si è posto con arroganza e incompetenza. Mi dica se vuole chiuderla qui o continuare. Io sono disposto a percorrere entrambe queste strade. Purchè non mi si affianchi a lei o a qualunque giovane alimenese responsabile della mala gestione di questa serata. Speravo lei avesse l’umiltà per riconoscere i suoi errori, e se ne assumesse la responsabilità. Questa è l’ultima possibilità che le do per farlo. Non volevo replicare ma non posso tacere di fronte alle sue bugie.

E anche sulle spese venute fuori all’ultimo. Falso. Marianna Caruso – la mia organizzatrice – due settimane fa ha parlato con Giacomo Ippolito per la SIAE. L’unica spesa “nuova” sono le 200 euro che io ho preteso prima della serata per agibilità/assicurazione. Di grazia, a quali altre spese si riferisce nella sua intervista?

Aspetto una sua smentita o rettifica. Sono molto dispiaciuto per lei.

© 2013, www.alimenaonline.eu. Tutti i diritti riservati.

Torna su

Tag:,



TRADUCI ARTICOLO


ARTICOLI CON LO STESSO TAG
  • 29 Ottobre, 2013
    Alimena (Pa) – I racconti di Alessandro Rugnone invitano all’ Amore
  • 24 Ottobre, 2013
    Alimena (Pa) – “Ci vediamo Domenica”, riconfermato l’evento con Alessandro Rugnone, arrivano le scuse dell’ Assessore
  • 2 Ottobre, 2013
    Alimena (Pa) – Il cast di “Squadra Antimafia 5″ invita i giovani a raccontare l’ Amore (video)
  • 9 Settembre, 2013
    Alessandro Rugnone, bagherese, originario di Alimena, interpreterà il cattivo nella nuova serie di Squadra Antimafia
  • Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

    55 Commenti su “Alimena (Pa) – Annullata la serata del 27 ottobre “Crazy little thing called love” con il cast di Squadra Antimafia 5”

    1. signor Damiano, possiamo dimenticare le polemiche, ma non le PROMESSE, in quanto rappresentano L’IMPEGNO CHE PRENDE UN GRUPPO POLITICO NEI CONFRONTI DEI CITTADINI CHE DECIDONO DI VOTARLO. Si fa presto a dire NON CRITICATE quando non si vive sulla propria pelle il disagio causato dall’inefficienza e inesperienza di questa amministrazione. E’ tornata l’era delle stupide ripicche da asilo nido. tutto ciò non è altro che la rivalsa del gruppo politico che in questi 5 anni si è ritirato in silenzio, e che grazie a questi giovani creduloni si sta vendicando. Lei da lontano fa il “saggio”, ma le consiglio di immedesimarsi un po più attentamente in noi cittadini “abitanti” prima di condannare le CRITICHE, che, indipendentemente dall’anonimato, altro non servono che ad una crescita e ad un miglioramento. E se questi scienziati ascoltassero le critiche (anonime e non), anziché adottare al filosofia del “LASSALI FUTTIRI”, forse avverrebbe davvero il miracolo, perché inizierebbero a capire gli errori commessi. E non mi riferisco alle sciocchezze e agli imprevisti giornalieri, bensì all’assecondare la mala politica e tutto ciò che ne consegue. I giovani dovevano servire da CONTROLLO, e invece sono li a votare SI a tutto e acconsentire tutte le boiate che i VECCHI VOLPONI continuano a fare. Che ci spieghino il loro punto di vista sulle CONSULTE e sull’elezione dei rispettivi presidenti, oppure il perché hanno deciso di non rinunciare più alle indennità (loro punto di forza idealistico) rinunciando solo al 25% di esse, anziché FARE FINTA DI NON LEGGERE I COMMENTI IN QUESTO BLOG!!!!!
      e per quanto riguarda l’anonimato, mi spiace per coloro che rosicano perché non sanno chi sta dietro un commento, ma le persone intelligenti dovrebbero soffermarsi e concentrarsi unicamente sul CONTENUTO DEL MESSAGGIO (ove non vi siano offese inutili, naturalmente), cercando di trarne beneficio. a meno che qui non si cerchino solo elogi, e in quel caso NESSUNO DI LORO sta facendo nulla per meritarne uno sincero (elogi fuori luogo e di parte non sono tali, per come la vedo io). solo in un punto sono daccordissimo con lei, signor Damiano, sul fatto che il paese è pienissimo di BABBI!!!

    2. Non lamentiamoci quando nei vari paesi madoniti ci chiamano i “babbi d’armena”,personalmente aggiungerei disfattisti.Possibile che sappiamo solo criticare magari sotto anonimato? Portiamo avanti delle proposte,solo cosi’ il paese ne potra’ trarre giovamento,dimentichiamo le polemiche fatte dai due palchi in quel maledetto giugno.Lasciamo lavorare l’amministrazione,lasciamo lavorare la minoranza accettando proposte loro,forse alla fine si puo’ e si deve portare fuori dall’isolamento il paesello.Battaglieri si’ ma non guerrafondai.

    3. Salve sign/na Mirella, a quanto pare non ha accettato le mie scuse e sinceramente devo dirLe che non avevo voglia di continuare una discussione con lei. A questo punto, però, Le voglio fare una domanda:
      1) Riesce a dirmi Nome e cognome di tutte le persone alimenesi e non, che leggono i suoi articoli?
      Le risparmio tempo e Le do’ la risposta. E’ no! Io sono uno di questi, se le può interessare! Vedendo la sua sfuriata su facebook, con minaccie di denuncia, addirittura, mi viene da pensare che evidententemente, Lei, non è una giornalista che accetta la critica! Io non voglio farLe l’elenco, anche perchè mi scoccia, ma se non ricordo male, dovrebbe essere lei ad aver scritto un articolo dove elevava a paladino della legalità, o qualcosa del genere, una persona che se n’è stata a casa per un pò e adesso ha diversi processi in corso. Ci vede coerenza in questo? E’ vero o no, che questo articolo lo ha fatto o sto dicendo una bugia? Vorrei fermarmi qui e non non vorrei aprire polemiche inutili. Se avesse letto i miei messaggi precedenti, avrebbe notato che non faccio altro che predicare questa guerra stupida che si è innescata ad Alimena (ormai da decenni) che non giova a nessuno e sta mandando Alimena all’estinsione! Basta guardarsi intorno per rendersi conto di come siamo ridotti!! Se ci permette mi ritrovo tra una guerra che ho non ho creato io, perchè dovrei piangermene le conseguenze?
      Le avevo chiesto scusa e gliele ripropongo perchè capisco che Lei non accetta la critica, quindi inutile discutere, forse un giorno, quando lei riuscirà a scrivere da giornalista, quale si ritiene, e metterà da parte i suoi rancori personali, forse la apprezzerò.
      Diversamente vada dove ritiene più opportuno.

      La saluto.

    4. Ogni volta con queste minacce della polizia postale, non fai paura a nessuno. Sei una giornalista di parte e lo sappiamo tutti ad Alimena. Ha ragione Caio non hai scritto un articolo su tutte le vergogne di questa amministrazione. In passato ti sei divertita ad infangare la passata amministrazione. Ma questi che cosa ti hanno promesso? Ma non hai capito che alla gente tu e tuo fratello ci state sui c….. . Infatti mio figlio il materiale scolastico lo compra da Franco, non solo lui ma anke i suoi compagni. Ma purtroppo non ci arrivate poveracci. Ma quando vi trasferite? Quando quel pezzo si intitolerà Piazza Falcone e Borsellino? Chiedo a te che sei informata! Smettila di minacciare la gente con la Polizia Postale! Vergogna……

    5. Caio mi faccia l’elenco. Dal 2010 ad oggi, sul giornale di Sicilia, poi ci sono le altre testate. Io ho tutti gli articoli, lei non lo so. Aspetto il suo elenco completo non solo di titoli, ma di pezzi fotocopiati per intero. Se non li trova, glieli faccio mandare dalle redazioni. Vuole darmi l’indirizzo o preferisce che me lo faccia dare dalla Polizia Postale? Faccia lei.

    6. Salve Sig/na Mirella. Non era nelle mie intenzioni offenderLa, denigrarLa o dare sentenze. Se l’ho fatto mi scuso, non ci sono problemi! La mia è un’ opinione personalissima che mi sono fatto dal momento che, come dice anche il Sig. Silvano nell’altro articolo, è difficile se non impossibile trovare una sua pubblicazione negativa su questa amministrazione (al contrario invece per quella precedente), e non credo che non ce ne siano stati eventi! Se vuole le faccio l’elenco! Lei sa meglio di me che chi fa giornalismo, come Lei, segue le buone e le cattive notizie, lasciando da parte le simpatie e le antipatie. Se ritiene di aver agito sempre secondo deontologia giornalistica, accetti le mie scuse e continui a svolgere la sua bella professione come meglio crede.
      Mi dispiace per l’anonimato ma non posso fare diversamente per problemi che non sto qui a spiegarLe.
      Le auguro una buona carriera.

      Saluti da caio.

    7. FARE GIORNALISMO è UNA COSA SERIA.
      NON è UN’ARMA PER ESPRIMERE LE PROPRIE FRUSTAZIONI PERSONALI, I PROPRI FALLIMENTI NELLA VITA E NELLA POLITICA.
      AD ALIMENA MI PARE CHE VA PROPRIO COSì .
      NON VIENE MAI FOTOGRAFATA LA REALTà, IN MANIERA ASETTICA, E LO ABBIAMO VISTO IN DIVERSE OCCASIONI.ALIMENAONLINE è IL SITO PIù SERIO MA ALTRI LASCIANO PROPRIO A DESIDERARE.

    8. Scusate, mi rivolgo a Caio: sicuramente sarai schierato palesemente anche tu che ti camuffi con un nickname. Ma sei lo stesso di qualche mese fa, alias Salvo, Nemico di Cetto ecc. ecc…..? Se vuoi lanciare sentenze o credere di offendere e denigrare, parlando di deontologia, fallo col nome vero, se hai coraggio. Troppo facile parlare da anonimi! Di sicuro non puoi essere tu, anonimo, a fare lezioni di deontologia giornalistica nè a me nè ad altri. Io posso parlare a viso aperto e scrivere firmando, tu a quanto pare no!

    9. volevo precisare che non sarà la sagra del vino ma una fotocopia delle sagre dei paesi vicini. le associazioni(alcune non sono state contattate) si occuperanno di vendere panini con salsiccia,ceci,frutta, cannoli ect…. il vino sarà venduto da qualche amico privatamente. il tutto sarà accompagnato da ballo liscio. credo con una bella spesa, continuo a domandarmi ma si fa ancora?

    10. salve ,sono d’accordo con il coltivatore…di speranze per Alimena, dai vieni lo stesso Alessandro noi ti aspettiamo alla faccia dei… poveri…

    11. Se quello che è stato scritto è vero, ha dell’INCREDIBILE.
      Come si fa a rinunciare ad un evento mediatico così importante per poche centinaia di euro?
      Le considerazioni espresse nella comunicazione fanno veramente riflettere.
      Occuparsi della “cosa pubblica” è difficile, ma lasciarsi sfuggite un evento così importante per Alimena e per tutto il comprensorio è veramente imperdonabile.
      Spero proprio che l’evento verrà effettuato. I giovani talenti espressioni del nostro territorio vanno tutelati e coccolati a buon intenditori poche parole….

    12. Eh Meri Meri !! Chi non muore si rivede!!
      Sono sicurissima che tu legga spesso questo blog, ma non mi aspetto che tu risponda .. Figuriamoci!
      Vorrei meglio analizzare una frase estrapolata dal tuo articolo: “.. E non da siti web che lasciano il tempo che trovano e riesumano cadaveri posteggiati in soffitta legittimando il loro ego”.
      A quale sito ti riferisci quando scrivi “Siti che lasciano il tempo che trovano”? Di certo non a questo blog, il quale festeggia quest’anno il 10^ Anniversario ed è stato da sempre e senza alcun dubbio l’unica piazza virtuale del nostro paese. Al contrario di qualche altro sito a te molto caro che ha davvero lasciato….Ben poco!!!
      A chi ti riferisci quando parli di “cadavere”? Di certo non ad Enzo, il quale è stato ed è presente nella vita della nostra comunità in mille modi che non sto qui a dire. Al contrario di qualcun’altra che, dopo anni di pupi e pupari (rispettabilissimi!), crede di poter riconquistare un posto tra le fila alimenesi scrivendo articoli che troppo spesso poco hanno a che fare con l’imparzialità ed il buon gusto.
      A quale ego da legittimare ti riferisci? Di certo non a quello di Enzo, che, come tutti sanno, è già ben legittimato. Al contrario di qualche altro ego che ha invece bisogno di sgonfiarsi un bel po’!

      Quindi cara Meri, dal gradino più basso delle mie facoltà giornalistiche, la prego di non fare dei suoi articoli un calderone dove mettere le sue invidie e le sue frustrazioni .. È andata come è andata, se ne faccia una ragione!
      E dire che leggere i suoi articoli era un momento rilassante per me, ma ha fatto una terribile caduta di stile! Non penso che li leggerò più .. Non credo che possano arricchire il mio bagaglio culturale .. Per farlo più che altro ci vorrebbe una bella serata di letture sull’amore, magari insieme ad un promettente attore .. Ops!
      Poveri noi .. Povera Alimena! Come siamo caduti in basso .. E meno male che in campagna elettorale si parlava di cultura! Che cul…tura!

    13. Salve Sig. “scusate”, se mi è permesso le rispondo io. Mary è la figlia di “mastro Cicciu u falegname (persona umile e rispettabilissima di Alimena)” nonchè sorella di Pippo Albanese (il fotografo). Ci ricordiamo della sua esistenza ogni lustro e in base a come vanno le elezioni di questa comunità, che ormai, e socialmente ed economicamente irrecuperabile! Si sentiva parlare di lei quando il Sindaco era Calabrese ed è scomparsa con Scrivano, liquefatta! Adesso è ritornata, perchè evidentemente tra rimescolamenti politici etc., questo è il suo habitat naturale. Come Mirella Mascellino, che è palesemente schierata (premetto che non sono un filoscrivaniano) e che è paragonabile per deontologia giornalistica a Sallustri, anche Mary, è una che possibilmente simpatizza molto per questa amministrazione (forse un po’ meno per l’assessora) e adesso ha deciso di essere un po’ piu presente con i suoi “Il/Un mio articolo…”

      Bentornata!! Come mai quest’uscita prematura dal letargo? ma per risvegliarsi evidentemente aveva bisogno di attaccare per forza qualcuno, e in questo caso questo sito, che ormai è un riferimento per tutti gli alimenesi del mondo. Quello che “lascia il tempo che trova”, cara mary, è la cattiveria che hai nel banalizzare 10 anni di lavoro altrui, solo per affermare te stessa e il tuo ego. non ti preoccupare di quello degli altri che tanto sappiamo tutti quanta invidia hai da smaltire.. nel frattempo aspettiamo le tue scuse per la corbelleria che hai scritto.

      Per quanto riguarda Alessandro rugnone, come ho detto qualche giorno fa’, sono dispiaciuto e aggiugerei indignato. Lui vive questa situazione sgradevole da fuori, figuriamoci noi che ci viviamo che opinione ci siamo fatti, specialmente adesso che cominciamo a conoscere per benino come operano! Riguardandosi i video dei comizi elettorali (reperibili su questo sito) dei nostri amministratori, si intuisce subito la mancanza di coerenza fra quello predicato e quello realmente fatto e in corso d’opera. Mi rimbombano nelle orecchie i discorsi fatti in piazza, dal sindaco, dal vicesindaco e dei candidati, adesso vi state muovendo totalmente al contrario.
      Voi che tanto disprezzavate la politica di Scrivano, siete semplicemente peggio ed lo state dimostrando giorno dopo giono. Se il risultato della lettura di cosi tanti libri è questa, Dottore Stracci (stimabile per la sua professione e non per altro), ne faccia un falò, almeno si riscalda!!

      Alessandro, in bocca al lupo per la tua carriera, non ti applicare più di tanto a ciò che è successo, non meritiamo niente! Alimena ,purtroppo, è come le mele della mia campagna, belle di fuori e marcie dentro.

      Viva il rinnovamento!

    14. Leggendo la lettera di alessandro conclude nel dire:”Che prima di regalare qualcosa, bisogna essere sicuri che chi abbiamo di fronte sappia riconoscerne il valore. E sia all’altezza di quel regalo. E sappia accoglierlo.”
      Una considerazione viene spontanea; La colpa di tutto cio’ e anche nostra cari compaesani, che nel segreto del VOTO ELETTORALE abbiamo sbagliato a dare o meglio a “REGALARE LA NOSTRA PREFERENZA a soggetti che si affacciavano per la prima volta dalla finestra della macchina amministrativa di un piccolo ente come il comune di alimena.
      Nulla a togliere a voi giovani amministratori, ma STATE ATTENTI RISCHIATE DI FARE FIGURE DEL C…. COME QUEST’ULTIMA.
      Non si puo’ rinunciare ad una manifestazione che da che mondo e mondo ha sempre riportato un ritorno ( anche economico) all’ente organizzatore.
      Ma la cosa che mi fa piu’ paura? Ma Nessuno ha saputo consigliare all’assesore?
      Mi riferisco ai senatori della politica interni ed esterni, dove eravate? dove siete? cosa fate? Parlate tra di voi amministrattori?

    15. Scusate ho sentito parlare di sagra del vino….è uno scherzo.
      Non può essere che si annullino gli eventi culturali e si organizzino eventi che promuovono l’uso di alcolici.
      Casomai andava fatta la sagra del MOSTO, se volevate dare un senso a quello che volete fare, ma credo che bisognava inventarsela e non mi pare che questa amministrazione si distingua per iniziativa vedi la mostra e dimostra ( copiata ) vedi la corsa dei carruzzuni ( copiata ) ecc….
      La differenza sostanziale sta nel fatto che la cultura non ha mai ucciso nessuno, l’alcool fa più vittime del fumo e causa incidenti stradali.
      Sono questi gli eventi della nuova amministrazione comunale??
      Fatemi sapere quando ci sarà la sagra della cannabis che porto mio figlio a Resuttano, così non assiste.

    16. Alessandro facciamola lo stesso sta serata, e chi se ne frega… anche senza il Comune, ( non per forza la cosa deve avere un supporto dell’amministrazione )fallo per quei tanti che hanno voglia di una ventata di freschezza che tu puoi sicuramente portare.
      Fallo per quei ragazzi che hanno partecipato con i loro progetti, le loro idee, le loro speranze, ma sopratutto fallo per te e per quello che oggi sei diventato.
      Alessandro CORRI FORTE E SCARTALI TUTTI…..

    17. scusate ma chi è questa mary: prima sostiene di suo pugno che la manifestazione è stata “organizzata e voluta dai giovani dell’amministrazione comunale”..dove ha preso questa notizia? da valenza?? ovviamente anche alessandro si è risentito smentendola immediatamente nel suo messaggio sotto.

      poi, pubblica il suo articolo senza fare accenno alla sostanza della notizia e cioè la lettera di alessandro su questo sito, facendo girare quindi una notizia senza tutte le parti necessarie a farsi un’idea.. complimenti per la deontologia professionale!!!ma evidentemente alessandro ha sbagliato: la lettera doveva inviarla a lei e non ad enzo, e quindi addosso: “siti che lasciano il tempo che trovano”. Ma come si permette questa tizia..ma tutti i stessi su st’arminisi?? volevo ricordargli che anche alessandro ha scelto un sito “che lascia il tempo che trova”. Mi dispiace per lei, se ne faccia una ragione..

      ma del resto, ora, guardando bene anche in articoli precedenti si capisce benissimo il tutto: in uno aveva cominciato a delirare defininendo la proloco alimenese la sola “associazione culturale”..cosi di foddi..ma dov’è stata questa negli ultimi 10 anni?? mahh..poi (e viene da ridere) se la prende col nuovo assessore regionale scilabra accusandola di cose senza nè testa nè coda (questa si che è antimafia..aiutooo!!), come del resto aveva fatto anche prima con gli ambientalisti, sparando cavolate ideologiche senza senso, spacciandole per riflessioni..io non lo so..ma di nuovo a questa ci dobbiamo assuppare?? Alessà fai attenzione che ti impupano!!!

    18. Giovani giovani solo quando conviene! io venivo in tutte le riunioni fatte di solo noi giovani dopo che vi siete messi il vostro sedere nella poltrona ha noi non avete detto più niente e da giugno una riunione tutti insieme non siamo stati capaci di farla ,che dire ho capito con chi avevo a che fare.

    19. Assessore ho letto la sua intervista. 1) Lei non mi avrebbe detto “la serata è annullata”? Falso. Se vuole sono disposto a procedere per via legale e ascoltare le registrazioni telefoniche. 2) io avrei preventivato 500 euro. Falso. Ho una mail che posso pubblicare in cui dico che prevedo un arco di spesa fra i 500 e i 700 (al mio paese da 900 a 700 ne mancano 200). Detto questo è proprio questo suo atteggiamento da “chi mi fa un favore” il limite più grande. 3) questa serata è stata pensata da me e l’amministrazione? Falso. Ho chiamato io il vice sindaco francesco federico. L’iniziativa è stata mia. Se permette mi prendo il merito di ciò che penso, almeno. 4) Io mi sarei rivolto a lei con arroganza? Falso. Vuole che pubblichi la mail che ho ricevuto da lei poche ore dopo che mi ha comunicato che la serata era stata annullata? Quella in cui adesso sostiene di avermi invitato ad aspettare qualche ora? Facciamo decidere ad altri chi si è posto con arroganza e incompetenza. Mi dica se vuole chiuderla qui o continuare. Io sono disposto a percorrere entrambe queste strade. Purchè non mi si affianchi a lei o a qualunque giovane alimenese responsabile della mala gestione di questa serata. Speravo lei avesse l’umiltà per riconoscere i suoi errori, e se ne assumesse la responsabilità. Questa è l’ultima possibilità che le do per farlo.
      Non volevo replicare ma non posso tacere di fronte alle sue bugie.
      E anche sulle spese venute fuori all’ultimo. Falso. Marianna Caruso – la mia organizzatrice – due settimane fa ha parlato con Giacomo Ippolito per la SIAE. L’unica spesa “nuova” sono le 200 euro che io ho preteso prima della serata per agibilità/assicurazione. Di grazia, a quali altre spese si riferisce nella sua intervista?
      Aspetto una sua smentita o rettifica. Sono molto dispiaciuto per lei.

    20. «È andata così, chiamo ad Ale per parlare dei miei dubbi, dicendo che rispetto al prezzo pattuito di 500 euro arriviamo al doppio. E chiedo che facciamo? Lui non risponde ed io allora dico: “Allora annulliamo?”Alessandro non risponde, stacchiamo, ma non avevo capito che si era arrabbiato se non dopo un suo sms arrivato qualche minuto dopo. Io chiamo la ragioneria e chiedo a Rugnone di rifletterci, di ripensarci. Il silenzio assoluto e poi ha inviato la lettera in cui diceva d’aver annullato tutto». «Ho cercato in tutti i modi di recuperare, se ho torto da politico, anche lui ce l’ha da artista, perché non è stato molto chiaro e serio, cambiando i programmi di continuo e da persona superba non ammette errori. Io avrei voluto risolvere la questione, ma non risponde più al telefono»

    21. Riuniamoci in un assoluto silenzio e commemoriamo la scomparsa della ”CULTURA’
      Carissimi paesani avete la memoria corta.
      Avete già rimosso, dalla vostra mente, quei momenti invidiabili in cui si davano dell’ignorante dai vari balconi e palchi.
      Quelle erano serate di richiamo per i paesani Madoniti. Quelle sono le serate da riproporre prima possibile e non sta giornata con un ragazzo che sembra sia l”espressione inutile di chi va via da Alimena e cerca di concretizzare un proprio sogno.
      Ma siamo matti.
      Ma chi è costui che pensa di sconvolgere la noia parassitaria di un paese destinato a scomparire?
      Chi è costui che per vuole rompere ”la tela del ragno”(indimenticabile)che piano piano avvolgerà tutto?
      L’unico rimpianto è che per quel giorno erano previsti forti incassi per bar e ristoranti ma si rifaranno con la sagra della sarsiccia e le feste al parco di sta mazza.
      Alessa ma cu tu ffa fari lassa stari.
      ps. che ci siete mettete i bastoni tra le ruote anche al campione mondiale di sollevamento pesi e chiudiamo sta storia ops paese.

    22. “Mi auguro che Berlusconi vinca le elezioni”. Davanti a Enzo Biagi che lo intervista per “Il Fatto” Indro Montanelli lancia l’ultima stoccata a Silvio Berlusconi. “Mi auguro che vinca perché l’uomo con le promesse sappiamo benissimo quale forza trascinante possieda. Mantenerle però è un’altra cosa. Si può tingere le proprie sconfitte dei colori più vivaci, più seducenti, più belli ma le sconfitte vengono fuori e lui va incontro a delle grosse sconfitte”. E allora, perché Montanelli si augura che vinca le elezioni? “Perchè – spiega- Berlusconi è una di quelle malattie che si curano con il vaccino. E per guarire da Berlusconi ci vuole una bella dose di vaccino Berlusconi. Bisogna vederlo al potere”.
      …c’è bisogno di spiegare il testo o si commenta da solo?
      l’attuale amministrazione è specchio di questa comunita’ alimenese. il caro sindaco la cultura la vuole solo per sé, di notte, a casa sua, immerso nella lettura dei suoi libri. e del resto ha dimostrato di fregarsene! di certo non la vive come momento di coinvolgimento attivo di un’intera comunita’. dov’è l’intellettuale vice sindaco? wanted!!! qualcuno l’ha sentito? non mi pare che esprima molte opinioni. forse non ha tempo da perdere con delle sciocchezze! dov’è andata a finire l’EMILIA FEDE versione alimenese? ha finito l’inchiostro della sua penna?
      5 anni sono lunghi. vi faccio tanti auguri!

    23. Roberto di vino ce ne sarà in abbondanza il 10 novembre,visto che è venduto da privati per una serata organizzata dal comune in collaborazione con le associazioni,a proposito si farà ancora? spero di no sarebbe ridicolo dopo questa bella notizia che non hanno 100 euro per una serata spendere molto di più per una serata di liscio.dimenticavo un particolare a questi ragazzi piace solo portare avanti idee dove si divertono solo loro,idee FOTOCOPIATE da paesi vicini. abbiamo perso un occasione ma dimenticheremo tutto tra ceci,salsiccia e cannoli. VERGOGNA

    24. Ma senza parole!!!!!cmq abbiamo voluto noi questo rinnovamento se così lo possiamo chiamare ma mi sa tanto che invece abbiamo commissariato un comune che negli ultimi 5 anni ha portato tanto in questo paese . Solo ora penso che quando sono entrato per votare mi dovevano cadere le mani …. Pentito pentito pentito pentito pentito di avere votato questa gente che vuole farsi solo i fatti suoi

    25. Scusate avevo dimenticato una cosa, io solitamente non faccio polemica, ma devo dirla.
      Domanda: ma possibile mai che indipendentemente da tutto uno degli attori principali della migliore fiction che c’è in tv adesso che fa uno share pazzesco, venga gratuitamente ad Alimena e l’amministrazione lo snobba.
      Risposta: certo che questi amministratori devono sentirsi proprio delle star…

    26. In tempi non sospetti io l’avevo scritto che erano troppo giovani per prendersi le responsabilità del caso. Qualsiasi altro amministratore avrebbe colmato il debito di propria tasca, ma non avrebbe fatto questa figura a dir poco pietosa.
      Ma il sindaco c’è ancora in questo comune????
      L’amministrazione è troppo giovane per capire che questi eventi, portano un vento nuovo,il vento della speranza in un futuro che bisogna conquistarsi,ricordatevi che passati cinque anni l’indennità sarà finita e non avrete diritto alla pensione come i deputati, la speranza che, ad Alimena, ci sono tanti Alessandro Rugnone che hanno bisogno di avere un esempio concreto di chi al di fuori di quelle mura è riuscito ad essere un uomo e non un ombra, a realizzare credo, quelli che erano i suoi sogni e le sue speranze.
      Perchè mio figlio non può farcela? Perchè la cultura va a finire sempre nelle mani di chi non sa cosa sia???
      Sono tanti i perchè che non hanno risposta, adesso immagino un cartello in piazza che servirà a screditare questo o quello a scaricare la colpa ad uno o all’altro, ma a chi serve tutto questo????? La politica e la buona amministrazione sono un’altra cosa…..
      p.s. mi auguro che tutto questo non sia avvenuto solo perchè è il cugino di……..sarebbe meschino.

    27. salve a tutti i cittadini di alimena,sono a catania e stiamo girando la serie squadra antimafia,abbiamo saputo Dell evento annullato,stiamo arrivando in vostro soccorso con le scialuppe di salvataggio così finalmente si usano x poter scappare da quei 4 incompetenti ke stanno rovinando il vostro bel paesino!Hahahahah

    28. Ci vuole coraggio ad essere così incapaci…ma vi siete messi ad amministrare senza avere le capacità. ..andate a casa è meglio che mettere in ginocchio una comunità. ..questo è il lavoro che dovevate fare. ..NIENTE…scusate ora c è la festa del vino. ..ahahah in questa occasione ni mbriacamu …altro che rinnovamento. ..pitittu…allicamientu di sarda…

    29. Alimena e il suo rinnovamento: i tagli, le kiusure, e il nn saper fare aiaiai!!! La cosa ke mi preoccupa di più sono i prossimo 4 anni e 7 mesi!!! Ke tristezza ke siete!!

    30. Mi rivolgo a colui/colei che in un articolo precedente si è firmato SICURAMENTE SAPETE CHI SONO…
      adesso la possiamo criticare questa amministrazione? o dobbiamo aspettare di essere “scomunicati” del tutto? mi scuso se ho pensato che questa amministrazione fosse incapace…. è stata CAPACE di auto-elogiarsi per aver “organizzato” la serata in questione (ma nessuno ha specificato che Alessandro sarebbe venuto GRATIS, e che quindi il comune non ha messo nulla, se non l’impegno di procurare un impianto)… è stata CAPACE di farsi scappare un’occasione di visibilità e di crescita culturale, forse più per disorganizzazione (frutto di incapacità e incompetenza) che per soldi. ma a proposito di soldi… visto che finora NESSUNO DEGLI ASSESSORI HA RINUNCIATO ALLA PROPRIA INDENNITA’ (al contrario di come promesso in campagna elettorale), perchè ognuno di loro non metteva 25 euro di tasca propria (per chi non lo sapesse…. 25 x 4 assessori fa 100 euro… e la cifra di 25 euro per questi signori nn è nulla… considerate le loro indennità che vanno dalle 600 alle 900 euro mensili) recuperando cosi la situazione?? forse a nessuno dei “trasparentissimi” PRESIDENTI DI CONSULTA è venuta questa idea??? per la cronaca… DEMOCRATICAMENTE e sulla base di attente e valutate riflessioni… la selezione delle “persone valide”, “scelte dal popolo”, “senza distinzione di gruppi politici e fazioni d’appertenenza” è stata la seguente: LUCIA AMATO (moglie del Sindaco), CONCETTO D’ANNA (marito della Presidente del Consiglio), FALZONE ENZO PIO (sostenitore in prima linea dell’amministrazione attuale e “Mentore” del gruppo di “validi giovani” che al momento ci governa) e VIGNERI VINCENZO (altro sostenitore palese e, a quanto pare, “esperto di Sport Cultura Turismo e Spettacolo”). Mi chiedo di tutto ciò cosa ne pensa la nostra cara ed “ornitologa” giornalista… forse il suo “comandante in capo” non le ha dato stavolta il permesso di scrivere perchè “sarebbe di parte… ma stavolta dalla parte sbagliata”? Strano… eppure un giornalista VERO dovrebbe occuparsi della cronaca SEMPRE, tralasciando interessi o simpatie personali.
      A questo punto chissà con cosa verremo deliziati in questa “2 giorni” di AUTUNNO ALIMENESE, che a quanto pare ci è venuta a costare 1564 euro (albo pretorio, delibera di giunta del 08/10/2013)…
      Che dire…
      VOTA E FAI VOTARE “PEGGIORIAMO ALIMENA”!!!!

    31. Ke dire al comune di alimena…. Vergognateviii x100euro nn fate una manifestazione dove portava tantissima gente e un po’ di economia al paese!!!cmq lo sapevamo il rinnovamento era questo tagliare tutto a questo paese!! Vergognaaaa! Un parere personale: dimetteteviiiiiii e la miglior cosa ke potete fare fidatevi!!!

    32. Non si possono fare certe figure.bastava che gli amministratori aprivano il LORO borsellino ed evitavano questa figuraccia.era questo il rinnovamento?e sopratutto hanno fatto una guerra per vincere e alla prima occasione sostenitori e amministratori fanno la valigia e scappano dalla loro amata alimena.

    33. Questi sono i frutti che portano i giovani amministratori…solo e solamente dei FALLIMENTI..altro che rinnovamento. ..vi suggerisco date le dimissioni siete in tempo. ..spero che Crocetta taglia i stipendi SPREGATI….

    34. Dobbiamo ringraziare Alessandro per aver scritto questa email,solo così abbiamo saputo la verità!!!stiamone certi che nessuno dell amministrazione ci darà risposte,o più che altro ci dirà che le somme preventivate per la giornata di domenica era troppe per le casse del comune!!ora io mi domando ma voi non dovevate ridurre i vostri stipendi del 50%?invece ne avete lasciato solo il 25%?!come scrive il sig lo porto le manifestazioni portano guadagno per la collettività,ma non interessa a nessuno….l’importante e che non si toccano i loro stipendi!poi il lavoro degli altri non ha importanza!!in bocca a lupo alimena!alimenese e a tutti i giovani che hanno voglia di crescere professionalmente!

    35. dimissioni subito.

    36. Mi dispiace tanto non avere alessandro rugnone ad alimena, era una occosione irripetibile, ma la miopia della nostra amministrazione, sta portando alimena indietro anni luce, vogliamo i vecchi assessori vogliamo pino scrivano, che non conosceva la parola “non si puo fare” per pino tutto era possibile, non ha mai detto no a nessuno . pensavo con il mio contributo di rinnovare alimena , ma mi sento responzabile del disastro che stanno combinando.

    37. una sera prima delle elezioni Fabio e company mi facistivu a testa a palluni con i vostri discorsi” ma sai perchè rinnoviamo, ci crediamo, faremo questo e quello, vedrai che sarà diverso, già c’è un nuovo blog, il paese ha bisogno di questo e quello”
      Io ascoltavo e nella mia testa pensavo”domani la pasta la faccio coi funghi o con la salsiccia, poi di secondo…”
      Se è vero che il fumo passivo fa male la prima cosa da fare è vietare le canne.
      Huahuahuahuahihihihihihihi

    38. e adesso tutti al parco di sta mazza a festeggiare hauhauhauahuhauahuahuahauhauhauhauahauh i detti popolari antichi non si smentiscono mai. Come mai sulle Madonie si dice BABBU D’ARMENA? huahauhauhauhauhauhauhauhauhauahuahuhu

    39. ..Aspettiamo che l’assessore dica qualcosa. Quello che io mi sento di dire, con un pò di esperienza nell’ambito di manifestazioni (sportive) è che le somme destinate a tali eventi sono sempre soldi ben spesi. L’ultima manifestazione che ci hanno permesso di organizzare ad Alimena è stata il 14/12/12, con la vecchia amministrazione, organizzando un campionato regionale che ha fatto confluire ad Alimena gente da tutta la Regione. Conti alla mano abbiamo avuto 80 partecipanti di cui 75 delle più svariate parti della sicilia. Queste persone hanno fatto colazione, pranzato e cenato ad Alimena. Qualcuno ha pure pernottato la sera prima ad alimena. Ogni atleta era accompagnato da 2-3 persone. Per un totale, orientativo, di circa 210 persone. Facendo un minimo di 10 € a persona spesi sono 2.100 € di introiti per la microeconomia alimenese in un giorno in cui non c’era niente. Ma non finisce qui! A termine della gara abbiamo pulito a fondo tutta la palestra comunale (da quello che mi risulta non è stata più pulita da allora). A farla pulire apposta da una ditta ci sarebbero voluti almeno 100 euro. Abbiamo inoltre sistemato tutte le porte antipanico, cambiato vetri (il preside guarda caso qualche giorno prima della gara ha pensato bene di interdire i locali perchè le porte antipanico non funzionavano.. dopo anni che erano rotte e che chi le ha rotte continuava tranquillamente ad usare il palazzetto) . Altri 100 € spesi. E non ho finito! Tutti i ragazzi di Alimena che hanno collaborato all’evento hanno ricevuto un piccolo compenso, che per un ragazzo che non lavora sono soldi trovati..Per qualche altre centinaio di euro. Scusate se mi sono dilungato, ma voglio dimostrare con fatti che con un piccolo contributo del Comune c’è stato un ritorno economico di almeno 5 volte quello che è stato dato! Ripeto, i soldi per le manifestazioni sono sempre ben spesi se c’è un ritorno!! Sono delegato regionale per la UISP Sicilia nel settore alzate di potenza, organizziamo gare in tutta la sicilia, la formula alimenese si è ripetuta a Palermo, Marsala, Partinico, Gela, Catania, Piana degli Albanesi, insomma un pò dovunque. Se poi sento che il problema è stato poche centinaia di euro..

    40. Mi dispiace tantissimo per Alessandro, settimane e settimane di lavoro andato in fumo. Leggi la sua mail e resti senza parole, pietrificato, per non dire inc..to tanto quanto lui e se parli di incompetenza degli amministratori, quasi quasi si offendono!! Poi penso che ancora ci sono 4 anni e mezzo di rinnovamento da fare e mi vengono giù i brividi per la schiena! Chissà dove finiremo!!
      Alimena, purtroppo, con le ultime elezioni ha avuto ciò che meritava. Volevate il rinnovamento, eccolo qui, servito!!
      Mi piacerebbe, adesso, che l’assessore allo sport, cultura etc.., ci dicesse qualcosa in proposito, diversamente, le proprie dimissioni sarebbero la via migliore da praticare, come avrebbe dovuto fare il vicepresidente del consiglio, che non è stato in grado neache di scusarsi con un proprio cittadino dopo gli episodi in sala Balducci.
      Speravo in qualcosa di buono con voi giovani dentro la macchina comunale, anche se fin’ora non avevate fatto niente per questa comunità, e invece state dimostrando di essere il carburante scarso di un motore che ha due milioni di chilometri.
      Continuate così, che per le prossime elezioni (sempre se ci arrivate) il popolo vi ripagherà.

      Un saluto a tutti.

    41. A sentire certe cose… boo…potevamo fare una colletta…come intendono amministrare …o rinnovare …servono valigie….che delusione …povero paesello. …

    42. Dopo questa notizia non so più cosa pensare ma una cosa è certa ed è quella che i nostri amministratori hanno sprecato un evento che a mio parere era molto importante per ALIMENA e soprattutto per il nostro comprensorio

    43. ci risiamo, sarò monotona ma ribadisco ma di cosa vi meravigliate la cultura a qualcuno spiegateglielo che non è cosa si mangia.

    44. Mi dispiace tantissimo non solo perchè ero una di quelle che aveva inviato un racconto, ma perchè era anche una bella occasione per far conoscere Alimena e le Madonie in generale, per far capire che il nostro territorio ha tanto da donare: bellezze naturalistiche, idee e iniziative. Mi dispiace perchè il lavoro o meglio il dono di una persona venga disprezzato così, perchè di disprezzo si tratta.

    45. ragazzi,per questi rinnovatori 100 euro sono 100 euro.immaginate chi di loro è abituato a chiedere sempre 2 euro per ogni cagata che organizza per …..alimena!!!!
      rinnovare non è cambiare abito e neanche lavare con perlana ,e meno male che ci sono i ….giovani!!!assessoraaaaaa,fai un passo indietro,se vuoi andare avanti.enzo,come ti rimpiango.e credo di non essere il solo

    46. Ma non vi vergognate ad annullare una serata così piacevole che sarebbe stata oro per il paese? Come fate ad annullarla per SOLO 100 EURO!! Non credo che all’amministrazione possano mancare 100 euro,perché sennò come tiriamo avanti? Sono mortificata per Alessandro,io non vedevo l’ora di incontrarti! CHE SCHIFO

    47. povera Alimena!

    48. Senza parole!!!!

    49. Da quello che leggo non posso che pensare che Alessandro Rugnone, per ciò che ha scritto in questa lettera, è davvero affezionato ad Alimena, ci teneva ad organizzare una serata qui nel suo paese natio. Un paese che, a mio parere
      -consentimi- non è come dici tu,ma un paese che fino ad un paio di mesi fa era rinomato in tutte le Madonie, per ciò che veniva organizzato. Sono deluso che per 100 euro questa bella serata non si terrà più, penso che sia un fatto “VERGOGNOSO”…Alimena è giunta a tanto…annulla un evento per 100 euro, non riesce a pagare dei soldi che tra l’altro servono per pagare l’assicurazione!!!!!
      Te ne sono grato perchè senza questa tua e-mail la verità non sarebbe mai venuta fuori, probabilmente qualcuno se ne sarebbe uscito, al solito, dicendo di agire per il bene del paese…non riuscendo a comprendere che sta facendo solo del male ad Alimena. Ringrazio anche Enzo per aver reso pubblico questo fatto!!

      P.S. Si vociferava che insieme a Ruggero Spina (Alessandro Rugnone) doveva venire Palla…. e una grande sorpresa…..si pensava Rosy o Calcaterra…..adesso capisco qual’era la sorpresa…..L’ANNULLAMENTO……

    50. senza parole!!!!!veramente…sono state annullate…una manifestazione che avrebbe portato vitalità al paesello ormai sempre più spento!!!!

    Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

    Lascia un commento

    Prima di essere pubblicati saranno approvati dal moderatore

      Come formattare il testo
    • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
    • Tag HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
    • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.


    << PRECEDENTE
    SUCCESSIVO >>


    POTREBBE INTERESSARTI:

    Torna su




    Segui alimenaonline.eu su FACEBOOK



    Ultime News SITI AMICI