Alimena Estate 2014 – Conclusi i festeggiamenti in onore della Patrona (video)

Con un live esplosivo, un cocktail di pura energia a ritmo di patchanka che ha fatto scatenare il giovane pubblico intervenuto al concerto degli Après la Classe si è chiusa, non senza polemiche e con una media presenze inferiore rispetto alla sua tradizionale tiratura, l’ Estate Alimenese 2014.

Queste le parole del Sindaco Alvise Stracci salendo sul palco poco prima dei tradizionali fuochi d’artificio (quest’ anno particolarmente apprezzati perché musicalmente sincronizzati): “molti ci possono avere criticato per la scelta ma noi vogliamo rinnovare Alimena e il rinnovamento comincia dai giovani e quindi dobbiamo lavorare per il divertimento dei ragazzi, i ragazzi innanzitutto”.

Forse, però, né queste parole né tanto meno la scelta dell’artista, rendono giustizia al famigerato rinnovamento di cui la maggioranza va vantandosi, rinnovamento che probabilmente ha perso il suo sacro significato, in tempi duri come questi, tanto da divenire, ormai, parola strumentale e vuota alle orecchie della maggioranza degli Alimenesi.

Ma oltre alle critiche circa la scelta, del tutto opinabile, della band salentina come concerto per il primo settembre, ancor prima, sui social e anche su questo blog, era già divampata la polemica per il totale fallimento della manifestazione fiore all’ occhiello delle precedenti estati alimenesi, il Mostra&dimostra, e più in generale di tutta l’azione turistico-promozionale drasticamente e linearmente ridimensionata a fronte di aggirare sì la forte crisi economico-finanziaria che attanaglia l’Italia intera, ma che, dall’altro lato, ha portato all’ assunzione “superflua” e a tempo pieno di un segretario comunale per circa 60.000 € annui, in contrasto con l’ acclamata spending review, confermando l’opinione comune che forse questa amministrazione predichi bene e razzoli male, con l’aggravante di penalizzare, forse annullare, l’ immagine del paese all’ interno delle dinamiche turistiche del comprensorio.

sindaco di alimena

Quanto al “predicare bene e razzolare male”, sono molti i casi in cui i fatti non coincidono con le parole, casi che vedono tutta l’opinione pubblica in fermento. Parlando infatti dell’ esigenza imperante di esempi positivi per i giovani, come mai l’Assessore alla Pubblica Istruzione non si è ancora dimesso dopo essere stato rinviato a giudizio? Perché non vi è limite all’ illegalità diffusa dell’occupazione del suolo pubblico nelle nostre piazze durante il periodo estivo? Perché si è lasciato che i “carruzzuna”, per il secondo anno consecutivo, corrodessero il delicato patrimonio culturale che la nostra piazza rappresenta? E ancora, facendo un leggero passo indietro, perché le menzogne in Consiglio Comunale, il tradimento delle promesse elettorali, la presa in giro delle consulte assessoriali, la mancata relazione economico-finanziaria, la mancata costituzione del fondo speciale per i “socialmente gracili”, etc etc.?

Tutte mancanze, per alcuni rilevanti e per altri no a seconda degli interessi personali, che in ogni caso non possono trovare alcun alibi neppure nelle esecrabili azioni criminali che in questo 2014 hanno colpito il quieto vivere della comunità e che invece contribuiscono trasversalmente a frenare l’ ipotetico slancio rinnovativo.

Settembre, in particolare per gli Alimenesi, è un mese in cui si tirano le somme, in cui si chiude un ciclo e si riparte. Nella speranza che tutti, maggioranza, opposizione, associazioni e cittadini, utilizzando una coerenza e un’ integrità morale tali da non permettere al proprio orgoglio e alla propria voglia di rivalsa di avere la meglio, non smarriscano la strada maestra di lavorare uniti per un futuro più appetibile, in attesa di trovare la corrispondenza tra i buoni propositi elettorali e la loro messa in atto, concludo ribadendo che offendere l’intelligenza collettiva e disinteressata dei cittadini con la “farsa” di un “salvifico” rinnovamento, oltre ad essere controproducente per chi la propina, rischia di compromettere le speranze di un’ intero paese e soprattutto di quei giovani per i quali non basterà un concerto qualsiasi per “riuscire a volare”.

Alimena Estate 2014


smmaddalena

© 2014, www.alimenaonline.eu. Tutti i diritti riservati.

Torna su

Tag:



TRADUCI ARTICOLO


ARTICOLI CON LO STESSO TAG
  • 26 agosto, 2014
    Alimena (Pa) – LIBERA-la-Mente: giornata in memoria delle vittime di violenza. Inaugurato un defibrillatore pubblico
  • 22 agosto, 2014
    Alimena Estate 2014 – APRES LA CLASSE in concerto (1 Settembre)
  • 21 agosto, 2014
    Alimena (Pa) – Doloso l’incendio che ha devastato la Balza Areddula. Il Sindaco: “nessuno zio Fester di turno ci può cacciare” (audio)
  • 4 agosto, 2014
    Alimena Estate 2014 – Programma delle manifestazioni
  • 3 Commenti su “Alimena Estate 2014 – Conclusi i festeggiamenti in onore della Patrona (video)”

    1. Che ne pensate della proposta?
      Aspetto un vostro commento.

      Grazie a tutti.

    2. Visto il continuo e penoso percorso di polemiche utile a niente e fine a se stesso,che devasta le speranze di futuro di questo paese, se mi è permesso vorrei lanciare una proposta.
      La proposta riguarderebbe tutto il Consiglio Comunale, Sindaco e Assessori articolata nel seguente modo:Rimpasto Governativo responsabilizzando la minoranza Consiliare con un percosso di Idee condiviso,solo in questo modo si potrà mettere la parola fine a questo stillicidio che ha spaccato socialmente il paese,la cui responsabilità di tale situazione creatosi e da attribuire sia alla Compagine Governativa che alla Minoranza Consiliare.
      Un invito alle due parti a mettere i propri interessi personali e politici per il bene comune di questo paese
      Aspetto con rispetto e speranza che questo percorso da me con umiltà suggerito venga fatto proprio dalle parti in causa.

    3. Complimenti ad Enzo per l’articolo. Questo rappresenta un vero articolo, visto che ultimamente non se ne vedono piú, o non si scrive nulla o se si scrive non in modo oggettivo. Credo che le tue conclusioni siano ottime, la parola rinnovamento, è stata completamente svuotata dal suo significato e crea un senso di disgusto, visto che è stata sostituita dal termine fallimento! Un’estate a dir poco penosa, come anche i 3 giorni di festa…ma è inutile dirlo, sono assolutamente convinti che con pochi soldi è stato fatto tanto,anche se per la cifra che si vocifera c’è stato un grande spreco, solo giochi e giochi (uniche attrattive, ma annoianti dopo le prime volte). È stata anche sminuita Mostra e Dimostra, considerta una delle piü importanti manifestazioni del comprensorio….ma si continua a parlare di un’estate riuscita! Settembre, il mese delle somme, delle riflessioni,dei paragoni con le altre estati stupende e ti vien solo voglia di lasciar questo paese, fatto solo, come hai ben detto: di voglia di rivalsa, mentre tutto ció che è stato detto, gridato, promesso per i giovani, per i bambini, per gli anziani: vola e tutto resta un’utopia!

    Lascia un commento

    Prima di essere pubblicati saranno approvati dal moderatore

      Come formattare il testo
    • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
    • Tag HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
    • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.


    << PRECEDENTE
    SUCCESSIVO >>


    Torna su




    Segui alimenaonline.eu su FACEBOOK



    Ultime News SITI AMICI