Alimena Calcio

Jump to content.

A.S.D.Alimena TV


canale video A.S.D.Alimena

Raduno Alimenese

Raduno Comunita alimenese

Festival Natalizio

2004 - 2005 - 2006 - 2007- 2008 - 2009 - 2010 - 2011 - 2012
Festival Natalizio

Tutte le gare


Ultimi Commenti

Pagina facebook



SOSTIENI LA SQUADRA

Socio Sostenitore

Diventa Socio Sostenitore diventa Socio Sostenitore

Il nostro Paese

Alimena www.alimenaonline.eu

Cerca

Area riservata

Leggi gli altri articoli

<< articolo precedente -
>> articolo successivo -


RealSuttano-Alimena: decisioni del giudice sportivo

Inserito il 14 Febbraio 2009 RSS commenti. [4]

“UNITI PER CONTINUARE A COSTRUIRE UN GRANDE FUTURO” questo lo slogan che ha accompagnato l’ultima assemblea ordinaria elettiva del Comitato Regionale Sicilia del 30 Gennaio scorso;

Se lo sport è uno strumento per educare, una leva per trasmettere ai giovani spirito di squadra e senso di appartenenza alla comunità, e se questa sentenza è quello che avete da dire, allora, “NON C’E’ FUTURO”; legittimare tali atteggiamenti ed equipararli sanzionalmente a chi li denuncia, capovolge il senso delle cose e lascia solo un vuoto di credibilità enorme, vanificando, concentrati come siete a fare solo business, gli sforzi e le aspettative di chi ancora crede nella passione per il calcio: 3.300 euro di iscrizione per giocare in strutture fatiscenti, spogliatoi puzzolenti e il tutto farcito con la mancanza del rispetto delle regole, non è più allettante. Il vostro sistema non regge, aggiornatevi o prima o poi imploderete. Vergogna. Vedi decisioni del giudice sportivo

DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
gara del 25/ 1/2009 REAL SUTTANO – ALIMENA 2-1;
Reclamo Alimena.
Con reclamo ritualmente proposto la Società Alimena chiede l’assegnazione della perdita della gara per 0-3 alla Società Real Suttano evidenziando i gravi atti di violenza di cui sono stati vittima alcuni propri calciatori al termine della gara stessa; fa rilevare inoltre le violenze e le intimidazione subite anche nel corso della gara ed il clima di tensione nel quale si sarebbe svolto l’incontro allegando, a supporto del proprio assunto, riprese video; chiede inoltre, la reclamante, […] di verificare le autorizzazioni igienico-sanitarie degli spogliatoi dell’impianto; eccepisce, infine, sul comportamento dell’arbitro, prima per essere stato tollerante nei confronti dei tesserati della Società Real Suttano e poi per essersi rinchiuso immediatamente, a fine gara, nel proprio spogliatoio non potendo constatare, in tal modo, quanto accaduto; Con proprie controdeduzioni, la Società Real Suttano rigetta tutte le argomentazioni della società reclamante chiedendo la conferma del risultato acquisito in campo;
Si osserva in via preliminare che, ai sensi dell’art. 35, punto 1.2, del C.G.S., i filmati possono essere utilizzati, quale mezzo di prova, solo al fine della irrogazione di sanzioni disciplinari nei confronti di tesserati effettivamente colpevoli di infrazioni addebitate dall’arbitro ad altri tesserati e non certamente per la verifica di fattispecie alle quali fare riferimento per invocare un presunto irregolare svolgimento della gara;
[…] circa lo stato degli spogliatoi dell’impianto, tale fattispecie viene segnalata al Fiduciario campi sportivi competente;
Esaminati gli atti ufficiali, nulla si rileva essere avvenuto nel corso della gara che possa condurre a ritenere irregolare il suo svolgimento; certamente censurabile è quanto avvenuto al termine della gara che tuttavia, per tale motivo, non può incidere sulla sua regolarità e che va addebitato, stante il rapporto arbitrale, al comportamento dei tesserati di entrambe le Società; dallo stesso infatti si rileva “che al triplice fischio i giocatori di entrambe le squadre iniziavano a spingersi e a minacciarsi”; l’arbitro, successivamente e mentre già si trovava all’interno del proprio spogliatoio, veniva informato da un dirigente della Società Alimena che un proprio calciatore stava per essere accompagnato in ospedale; Per quanto esposto in narrativa;
Si delibera:
Di respingere il reclamo proposto dalla Società Alimena, addebitando alla stessa la relativa tassa;
Di dare atto del risultato conseguito in campo;
Di infliggere alla Società Real Suttano l’ammenda di Euro 150,00;
Di infliggere alla Società Alimena l’ammenda di Euro 150,00;
Di rimettere gli atti al Fiduciario campi sportivi del C.R. Sicilia per quanto di competenza.

  1. R. Bonafede lo ha inserito il 20 Febbraio 2009:

    ….inviate il video e la decisione del giudice sportivo alle televisioni nazionali…….è uno schifo…..non ci posso credere ma più chiaro di così????…..come al solito se nn ci scappa il morto….
    “UNITI PER CONTINUARE A COSTRUIRE UN GRANDE FUTURO” belle parole….se il vostro futuro è questo tenetevelo stretto…..non è il nostro.
    Mi associo all’ urlo dell’ ASD ALIMENA
    VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

  2. ultras real lo ha inserito il 17 Febbraio 2009:

    occhio al real suttano che vi sta per passare in classifica……..che ingiustiziaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!
    anche il giudice sportivo nn vi dà ragione……chissà perchè, e pure il video era bello, i falli erano bene in vista e cerchiati in rosso……….
    poveri babbi……….

  3. resuttanese doc lo ha inserito il 16 Febbraio 2009:

    X IL GANGITANO: GANGITANO DEI MIE ….., NON VOGLIO OFFENDERE IL PAESE DI GANGI, MA TU OFFENDI IL PAESE DI GANGI PERCHè CREDO CHE A GANGI CI SIA UN SOLO ZULU’ E QUELLO SEI TU. FORSE SEI GIOVANE E NON SAI COME SI VINCEVANO LE PARTITE A GANGI A TEMPI IN CUI L’ALLENATORE ERA FRANCIONI, FATTELO RACCONTARE.

  4. damiano castelnuovo rangone lo ha inserito il 15 Febbraio 2009:

    Ingiustizia è fatta,vergogna!!!


Rss Alimena Calcio RSS feed for comments on this post.




Leggi gli altri articoliTorna su

<< articolo precedente -
>> articolo successivo -