PARTECIPA

1.533 Commenti
su “PARTECIPA”

  1. Ma fra’, tu dici problema risolto!! ma dove?

    20 Ottobre 2008, Palma di Montechiaro, L’acqua arriva ogni 13-14 giorni e il sindaco inizia lo sciopero della fame. (Bella iniziativa devo ammettere)

    Estate 2008,2007….crisi idriche ad Agrigento, Caltanissetta, Enna e ….l’ acqua arriva ogni 15 giorni!!!

  2. Cari alimenesi e non, andate a vedere il presepe del signor Burgarello Antonio è bellissimo, rappresenta alcune parti del nostro paese Alimena ( Chiesa Madre, Convento, Colle Sant’Alfonso, Calvario)come erano nel passato.
    Anche quest’anno ha realizzato uno stupendo e meraviglioso presepe fatto nei minimi particolari andate a visitarlo,
    Complimenti signor Burgarello.

    P.S.Albanese Vincenzo perchè non inserisci alcune foto del presepe così chi non può visitarlo e chi sta lontano da Alimena lo possa guardare ugualmente e vedere come è particolare il presepe di Alimena.

  3. ma che dici, ma fra, il problema dell’acqua è stato risolto. E come se è stato risolto. L’acqua non arriva ogni tre giorni, ma quasi quotidianamente. E’il popolo siciliano che non è estraneo al sapersi solo lamentare.

  4. Salve Gente,“….. e’ arrivata l’ acqua oggi?… No Maria l’ acqua arriva ogni tre giorni….”

    Frase non estranea al popolo siciliano che ogni anno si trova ad affrontare questo problema.
    Sicilia, regione che ha speso milioni di euro in costruzioni di dighe, che non saranno mai finite o collaudate o usate al massimo della loro capacita’e dissalatori come se le dighe non fossero abbastanza ed eppure il problema persiste.
    Avrei potuto scrivere, qui, un relazione completa su questo tema ma voglio soltanto aprire un forum anche perche’ di relazioni ne sono gia’ state scritte abbastanza.(vedete anche voi cosa trovate su internet).
    Quanto tempo passera ancora affinche’ qualcuno si dedichera’ a risolvere il problema un volta per tutte.

    Ciao Marco

  5. Hello Susi,i forgot to write my mail
    cdigangi@tiscali.it
    castrenze

  6. hello, Susi,nice to hear about you again. this is my e.mail.write directly.
    big kiss castrenze

  7. Bonjour,

    This is a loving thought to my dear friend Castrenze di Gangi, a true son of the beautiful town of Alimena.

    à bientôt

    Susi

  8. tantissimi auguri vanno ai miei cari nonni Stefano e Adele che sabato 25 ottobre 2008 hanno festeggiato 50 anni di amore. un amore pieno di valori che con tanta pazienza hanno trasmesso ai figli e nipoti…vi auguro una vita piena di felicità!!!
    p.s. caro zio la tua lettera è stata impeccabile…l’hai scritta tu????
    un bacione claudia

  9. Salve,sono un abusivo di questo blog in quanto sono di Resuttano.
    mi chiamo puleo francesco e cerco di mettermi in contatto con Vincenzo (Enzo)Di Bella classe 1954.
    abbiamo fatto le Magistrali insieme dal 1968 al 1972 a Caltanissetta.
    Enzo se ci sei batti un colpo!
    se invece qualcuno dei gentili lettori sa indicarmi il modo di contattarlo gliene sarò grato.
    grazie
    Francesco (Franco) puleo
    franpuleo@libero.it
    tel 3473219948

  10. Navigando su internet può fare davvero piacere imbattersi in volti conosciuti, ancor più se di compaesani, che si cimentano in attività in cui hanno creduto fermamente e coltivato negli anni.
    In questi ultimi giorni ho trovato un articolo riguardo la mostra fotografica di Daniela Mascellino a Siviglia e dei video di Francesco Lo Porto che ha partecipato al mondiale di pesistica in Belgio.
    Per chi volesse curiosare può cliccare su http://www.wdfpf-italia.com o anche su youtube sotto il nome di huge8020.
    Per quantio riguarda Daniela ho trovato l’articolo su http://www.madonienews.it/?nw=1&pagina_madre=2880&id_pagina=2883 e su una pagina del Pietrino.
    Mi complimento con questi ragazzi.

  11. Saluti a tutti gli alimenesi, sono salvatore C. , il quale ha vissuto nel paese dal 1966 al 1973, ancora oggi conservo un bellissimo ricordo e rammento ancora la gioia per la bellissima festa dei 40 anni del 2006, un bellissimo ritrovo, oggi sono fuori e quindi posso solo ricordare. spero di potere fare un salto quanto prima e salutare tutti, in particolare gli amici peppe o. e alberto l.v., ma tutti comunque. saluti

  12. questo gruppo ha lo scopo di raggiungere tutti coloro i quali provengono da Alimena o hanno origini alimenesi!

    http://www.facebook.com/group.php?gid=25912326706&ref=ts

  13. Sono un alimenese (mi definisco ancora tale anche se manco da circa 50 anni) e ritengo di rivendicare con soddisfazione la mia origine.
    SONO partito dal paese (ai tempi in cui si emigrava con la mitica “valigia di cartone legata con lo spago) dopo avere vissuto sulla pelle l’arroganza del potere locale (parlo ovviamente di quel periodo), quando ad esempio le assunzioni in comune venivano effettuate con il criterio del merito “COMPARATIVO” (!),cioè per merito di COMPARE ONOREVOLE, COMPARE ASSESSORE, COMPARE SINDACO .. e cosi via.
    La prolificazione di diplomati (ora sarà probabilmente di laureati) e la complerta assenza di alternative all’impiego , impone-vamo la necessità di spostarsi in zone , che presentavano migliori possibilità di occupazione. Si partiva , ovviamente con l’amaro in bocca , con un certo risentimento, ma con la segreta speranza che in futuro sarebbe stato tutto diversoed in genere tale speranze si sono concretizzate.
    Dal tenore degli interventi visionati su blog, ho l’impressione che nonostante l’evoluzione e la globalizzazione, sotto alcuni aspetti ALIMENA sia rimasta statica.
    Siamo ancora al romano ” PANEM ET CIRCENSES”? Non voglio formulare giudizi, perchè sono assente dal paese da troppi anni, ma vista l’esortazione alla valorizzazone del Turismo (personalmente -anche se il paese non presenta particolari attrattive – ritengo che presenti una condizione climatica unica , che sarebbe già un ottimo elemento per soggiornarvi specialmente nel periodo primavera – estate) mi chiedo come si possa ipotizzare tale possibilità se – a tuttora- in Alimena non è presente neppure una struttura albeghiera e probabilmente neppure di ristorazione.
    Dubito che qualche alimenese , anche se ha avuto fortuna, possa avere voglia (conoscendo l’ambiente) di investire in tali strutture in Alimena.
    Quale potrebbe essere una possibilità? Ritengo che se il Comune offrisse ad impren-ditori del settore appetibili agevolazioni: disponibilità dell’area, agevolazioni fiscali per le imposte locali , impegno alla realizzazione delle infrastrutture; probabilmente si riuscirebbe ad innescare un circolo virtuoso per lo sviluppo anche del conseguente indotto (presenza di turisti significa sviluppo del commercio, valorizzazione dei prodotti locali ed ovviamente posti di lavoro ).
    L’ipotesi è applicabile anche per iniziative di carattere produttivo ( è disarmante con-statare che in paese non vi sia neanche sviluppo di attività artigianali).
    Non credo di avere partorito grandi idee, sono ricette semplici , ma che richiedono impegno e volontà politica.
    Praticamente bisogna invertiure la tendenza, perchè come dicono al NORD :” I SOLDI GENERANO SOLDI , I PIDOCCHI GENERANO PIDOCCHI.

    Un sincero augurio per un futuro migliore.

  14. Vergingerorige condivido.
    Non c’è fesso e più patetico di quello che pensa di essere furbo… e, sotto questo profilo, Alimena è davvero popolata da poveri fessi orgogliosi della propria inteligenza.
    Ma un popolo veramente intelligente e tu nei sei il primo esempio, non si ridurrebbe mai in questo stato.

  15. Come sempre è arrivato il cretino di turno, filosofo da strapazzo che si esprime cercando di far capire che è superiore agli altri, forse più intelligente.
    Doppiaw i doscorsi che fai sono più vecchi di mosè, privi di significato; è retorica pura.
    Ci volevi tu per suggerire ed invitare tutti ad essere propositivi, ma chi sei giucas casella, e vattene all’isola dei famosi, così sparisci.
    Idee, impresa, lavoro, ma lo sai cosa significa un cantiere ad alimena dove tutto tace davanti al bar di Franco.
    E cosa pensi che sia il cantiere o la mentalità degli alimenesi che li porta ad essere lagnusi.
    Mi viene da ridere al solo pensiero di chi potrebbe fare impresa ad alimena, l’unica impresa è quella degli lsu, o degli altri clientelismi inutili, non sanno più cosa inventarsi per sistemare gli elettori, dai nuovi ausiali del traffico, assolutamente inutili in un paese con quattro animelle, agli pseudo impiegati comunali ancor più inutili.
    Scusate lo sfogo ma doppiaw mi ha invitato a nozze.
    Adesso non ti mettere a creare polemica inutile che tanto non serve a niente, proponi tu qualcosa di nuovo, se ne sei capace.
    saluti

  16. E’ difficile spiegare al resto del mondo perché ad Alimena succeda questo. Ma agli Alimenesi forse sì: “un politico come Peppino Di Prima che riesce a rimettersi in piazza non deve essere considerato immorale, anzi…. “(parole di Pino Scivano)
    Peppino, a parer mio, ha un’ idea intelligente per rimanere a galla. L’unica alternativa è quella che strumentalizzando la massa si riesce ad aggirare i loro stessi limiti e procurarsi un vantaggio personale. Tuttavia anche in questo caso il sentimento generale nei suoi confronti, e voi ne avete dato risposta non è di condanna, ma di invidia.

  17. “La mia filosofia civile è: chi ha la capacità di capire, ha la responsabilità di agire.” Caro Antonio , se c’è un cantiere ad Alimena lo vediamo tutti come funziona: uno lavora stanco e cinque guardano e dirigono.
    Condivido però, in pieno, quello che dice “lo straniero” che vi voglio ripetere “Come si può ignorare centotrentamila euro bruciati in un mese in soli spettacoli estivi ad alimena”…
    I miei dubbi sui soldi spesi male li ho espressi….anche in maniera colorita …ma quando i temi mi stanno a cuore il pragmatismo e il savoir faire vanno a farsi fottere!
    Parte di questi soldi, non potevano essere utilizzati per trovare una qualche soluzione al problema della mancanza di lavoro che coinvolge tanti nostri concittadini? per inventarsi qualcosa?
    Il tema del lavoro mi interessa non solo per questioni personali ed utilitaristiche, bensì politiche, intese come polis, città.
    Invito tutti , a questo punto, a dare delle idee ai nostri amministratori, visto che loro non sanno farlo, su come poter utilizzare al meglio i ns soldi, magari sarebbe utile se entrassimo maggiormente nei dettagli (costi e benefici da entrambe le parti ecc).
    Mi esprimo meglio, parlo di un aiuto economico diretto o indiretto del Comune all’impresa e poi verificare quale è il beneficio che la “città” ne riceve se 1, 2 5 persone in più lavorano dignitosamente…per sempre….
    Invito quindi tutti ma in primis “gli amministratori” a dare loro idee, dare disponibilità con la propria competenza ed esperienza a queste persone volenterose, almeno nei primi passi, a far loro pubblicità, o semplicemente a sperimentarli.
    E questo si può fare.
    Non pensate che la mia sia sterile opposizione!
    Detto questo, rinnovo gli auguri al sindaco e al giovane assessore (assolutamente non sarcastici).

    Ps. Ah! Scusate, (immagino la risposta di Vercingetoringe) per impresa non intendevo i F.lli Fe……co, ma “nuove” imprese, cooperative, ecc. ecc..

  18. Scusate ma perchè non trasferite questa discussione sul partecipa (https://www.alimenaonline.eu/?page_id=44) invece che sull’articolo della corrida? grazie

  19. L’estate alimenese è stata bella, oserei dire forse meglio degli altri anni, molto ricca e varia. complimenti.
    Adesso però è l’ora di mettersi a lavorare. Per più di un anno le amministrazioni hanno scialacquato tutto in feste estive dimenticandosi poi che c’è gente che ci sta tutto l’anno in paese. Di che sto parlando? Di molte cose: dalle strade che meriterebbero più pulizia (le pietre di Corso vittorio emanuele e non solo meriterebbero una pulizia decisa, hanno inventato dei macchinari per far questo), pur essendo cospicuo il numero di dipendenti comunali; aspettiamo che piova?
    i cassonetti sono in uno stato pietoso, spesso rotti e andrebbero sostituiti, basta un cassonetto che non chiude bene per far si che animali buttino immondizia di qua e di là;
    Strade spesso poco illuminate o illuminate male; strade ancora che sono pieni di fossi per rattoppi fatti male, omaggio anche dell’impresa che ha eseguito i lavori sulle condotte idriche che a quanto pare non è stata molto controllata.
    Mi riferisco anche a contributi alla misericordia, che sta facendo un pò tutto da sola; mi riferisco al fatto che non c’è una vera e propria palestra comunale (quindi nessuno sport se non calcio, quando non piove, quando ci sono movimenti come l’USACLI che contribuiscono in denaro alla promozione di tutti gli sport, sopratutto dei più piccini).
    Cercare di aiutare i giovani con tutte le possibilità e incentivazioni che la comunità europea ci mette a disposizione.
    Chi se non l’amministrazione può farsi carico di aiutare il benessere del paese?
    Detto questo chiudo, la mia non vuole essere una polemica ma solo una riflessione che spero sia costruttiva.
    Saluti a tutti.

  20. Vedo che quest’estate si è parlato di tutto,che il programma e l’organizzazione dell’estate hanno dato spunto a commenti e critiche di vario genere…costruttive e non!Ma di una cosa nn si è parlato..almeno qui sul sito:IL COLLE DI S.ALFONSO!E allora cittadini di Alimena e non date libero sfogo ai vostri pensieri e dite cose ne pensate dell’esperimento del Colle illuminato a festa……………………..

Lascia un commento

Prima di essere pubblicati saranno approvati dal moderatore






Ultime News SITI AMICI